Il tuo browser non supporta JavaScript!

Interfacoltà Lettere - Scienze della Formazione

La teoria della conoscenza nel Novecento

 

editore: UTET Università

Le difficoltà nel definire e nel conseguire la verità hanno indotto non pochi filosofi a sbarazzarsi dell'idea stessa di verit
24,50

Mind Time

Il fattore temporale nella coscienza

di Libet Benjamin

editore: Cortina raffaello

Immaginiamo un dialogo tra un grande filosofo del Seicento e un prestigioso scienziato nostro contemporaneo
23,80

Filosofia della scienza

di James Ladyman

editore: Carocci

pagine: 282

Il libro introduce agli interrogativi suscitati dalla riflessione filosofica sulla scienza. In primo luogo, affronta il problema della giustificazione della conoscenza scientifica, di cosa renda, cioè, le correnti teorie scientifiche un sistema di credenze che dovremmo accettare e preferire ad altri sistemi di credenze alternativi. Successivamente, il volume sposta l'attenzione su una seconda questione fondamentale: di cosa parla la scienza, se davvero ci parla di qualcosa? Accettare una teoria comporta accettare le entità di cui quella teoria sembra parlarci? La principale risposta che resta sullo sfondo in tutto il resto del libro è quella del realista scientifico, secondo la quale le teorie scientifiche ci parlano delle entità inosservabili che popolano una realtà indipendente dalla mente. L'autore discute in modo dettagliato tale posizione, presentando con chiarezza i vari argomenti che sono stati portati in suo favore, o contro di essa, ed analizzando in modo aggiornato i dibattiti a cui ciascuno di tali argomenti ha dato origine.
24,20

Intenzionalità. La dottrina dell'«esse apparens» nel secolo XIV

di Onorato Grassi

editore: Marietti

pagine: 192

La filosofia del secolo XIV nutrì un particolare interesse per i problemi della conoscenza, spesso al centro di animati dibatt
14,00

La mente

di Searle John R.

editore: Cortina raffaello

La filosofia della mente si distingue dagli altri ambiti filosofici attuali per il fatto che tutte le sue teorie più famose e
32,00

Il fondamento della morale

di Schopenhauer Arthur

editore: Laterza

pagine: 287

Presentato a un concorso bandito nel 1837 dalla Reale Società di Danimarca, questo saggio non solo non vinse il premio, ma ven
10,00

Etica Nicomachea. Testo greco a fronte

di Aristotele

editore: Laterza

pagine: XVIII-556

Le opere fondamentali del pensiero filosofico di tutti i tempi
14,50

Parmenide. Testo greco a fronte

di Platone

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 365

In questo che è uno degli ultimi suoi dialoghi, Platone sottopone a una severa critica la propria dottrina delle idee confrontandola con le posizioni di Zenone e di Parmenide. Zenone sostiene l'impossibilità dell'esistenza del molteplice, confermando la tesi di Parmenide secondo la quale solo l'Uno, immutabile ed eterno, esiste. Socrate obietta che quanto sostiene Zenone è errato, in quanto si limita solo all'ambito del molteplice sensibile e non a quello del molteplice ideale. Parmenide interviene ammettendo la validità delle affermazioni di Socrate, ma facendo notare come sia impossibile accettare il molteplice anche nel mondo delle idee, in quanto l'idea di uomo riassume una molteplicità infinita di uomini.
10,00

La camera chiara. Nota sulla fotografia

di Roland Barthes

editore: Einaudi

pagine: 130

Il volume raccoglie una serie di riflessioni, considerazioni, digressioni sul tema della fotografia. "Medium bizzarro, nuova forma di allucinazione: falsa a livello della percezione, vera a livello del tempo", la fotografia viene scrutata non in sé, ma attraverso un certo numero di casi.
16,00

L'uomo nell'era della tecnica

Problemi socio-psicologici della civiltà industriale

di Gehlen Arnold

editore: Armando Editore

pagine: 159

15,00

Enciclopedia delle scienze filosofiche

di Friedrich Hegel

editore: Laterza

pagine: 756

"L'Enciclopedia è l'unica opera di Hegel che abbia avuto, lui vivo, tre edizioni. Ciò che attirava i contemporanei non erano le singole parti... ma l'assunto programmatico generale: quello di un sistema del sapere che culminava nello spirito assoluto e che sembrava assegnare ad ogni disciplina, o ad ogni ricerca teorica, un posto ben preciso, che le redimeva, cioè, dalla 'casualità' degli interessi e degli stimoli individuali." (dall'Introduzione di Claudio Cesa)
28,00

Politica

Testo greco a fronte

di Aristotele

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 658

La politica è una scienza e anche una pratica che ha come obiettivo il bene della comunità
14,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.