Il tuo browser non supporta JavaScript!

Politica

Gli intoccabili del Quartierino

editore: Aliberti

pagine: 176

Da che mondo è mondo ci sono le guardie e ci sono i ladri
13,50

Non pensare all'elefante!

di George Lakoff

editore: Fusi orari

pagine: 185

In ogni confronto, vince chi riesce a imporre il suo linguaggio
12,50
18,00

Lipstick jihad

di Azadeh Moaveni

editore: Pisani

pagine: 358

Questo libro è il ritratto, ironico e provocatorio, della "lost generation" iraniana. Nati all'indomani della rivoluzione khomeinista, i trentenni di Teheran contrabbandano film proibiti, alcol, haschisch, sesso e vestiti all'ultima moda, vanno pazzi per le pop-star americane e sfruttano ogni pretesto per fare casino. Ma quello che li muove non è solo il sogno di uno stile di vita "occidentale"; per loro, infatti, trasgressione fa rima con rivoluzione.
15,00

Versi per l'età oscura 1996-2006

di Maurizio Clementi

editore: Azeta Fastpress

pagine: 173

13,00

Il ragazzo con la maglietta a strisce. Conversazione con Wilma Labate

editore: Aliberti

pagine: 160

In questa conversazione con la regista Wilma Labate, strutturata come un piccolo film per sequenze, immagini e episodi, il lea
13,50

Sopra le righe. Indagine sui protagonisti e i luoghi da sniffare

di Alessandro Calderoni

editore: Aliberti

pagine: 160

L'autore individua nel mondo attuale della droga italiana due sistemi coesistenti
13,00

Retorica e discorso politico

di Patrizia Ardizzone Berlioz

editore: Giappichelli

pagine: 193

Lo studio del linguaggio ha assunto, negli ultimi decenni, un ruolo centrale in tutte quelle discipline accademiche che hanno a che fare con la politica. Ma mentre gli studiosi di scienza politica sono principalmente interessati all'analisi delle conseguenze prodotte sulla società dalle decisioni e azioni politiche, in particolare al modo in cui il linguaggio politico condizioni le realtà politiche, i linguisti, invece, sono stati da sempre particolarmente interessati alle strutture linguistiche impiegate per creare messaggi politicamente rilevanti. Ad ogni modo, anche la più dettagliata analisi linguistica dei discorsi politici non può ignorare l'ampio contesto sociale e politico nel quale gli stessi discorsi sono prodotti.
15,00

Le forme della storia

Saggi di antropologia politica

di Claude Lefort

editore: Editrice Il Ponte

pagine: 352

Nel giro di pochi anni abbiamo visto capovolti gli idoli. Perfino da coloro che li avevano venerati. Ma la continua agitazione che accompagna questo grande fracasso già annoia.
24,00

Scudi umani a Baghdad. Un diario a molte voci

editore: Manifestolibri

pagine: 220

In queste pagine redatte a più mani i pacifisti raccontano l'avventuroso viaggio in automobile da Roma a Bagdad, l'incontro con la popolazione locale, l'attesa angosciosa della guerra, i bombardamenti indiscriminati e la desolazione del dopoguerra. Gli autori, italiani, turchi, sloveni, spagnoli, sudamericani, raccontano le loro storie ciascuno con la propria sensibilità; nel testo si intrecciano le testimonianze su un popolo martoriato, la riflessione politica, l'emozione e l'indignazione. Il libro è introdotto da Mario Porqueddu, giornalista del "Corriere della sera".
15,00

Guerra e democrazia

editore: Manifestolibri

pagine: 170

Guerra e democrazia non solo convivono in una drammatica attualità ma costituiscono anche i due aspetti di un problema decisivo: le possibilità stesse di una nuova democrazia che sia espressione del comune, una democrazia che sia il governo di tutti, si devono confrontare con lo stato permanente di guerra nel quale ci troviamo immersi. Un folto gruppo di studiosi impegnati nel rinnovamento del pensiero e delle pratiche politiche si cimentano, in questo volume, con la crisi della democrazia rappresentativa, con le trasformazioni della sovranità nel mondo contemporaneo, con i soggetti conflittuali generati dalla globalizzazione e dalle nuove forme dello sfruttamento e della guerra come strumento dell'ordine globale.
15,00

Diritto comparato pubblico e costituzionale. Itinerari di apprendimento e di verifica

editore: Giappichelli

pagine: 276

Il volume, che intende fornire un ulteriore strumento per lo studio del diritto pubblico comparato nella fase di verifica delle conoscenze, si articola in oltre 1500 domande, raggruppate per temi. Alle domande seguono tre risposte: una è esatta, mentre la altre due - pur plausibili - sono errate, o illogiche, o meno vicine al vero. In calce a ciascuna domanda, lo studente troverà il riferimento ai paragrafi dei principali manuali o volumi didattici nei quali l'argomento è trattato. Accanto a ogni domanda compaiono alcuni simboli grafici che ne indicano il grado di difficoltà.
21,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.