Il tuo browser non supporta JavaScript!

Psicologia

Lo sviluppo della psicopatologia

Fattori biologici, ambientali e relazionali

di Zennaro Alessandro

editore: Il mulino

pagine: 422

Questo volume offre una panoramica completa della psicopatologia, branca fondamentale della psicologia clinica e della psichia
38,00

Storia della follia nell'età classica

di Michel Foucault

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 819

Ricostruendo la funzione storica e culturale della follia, nella fase cruciale che va dal tardo Medioevo alla Rivoluzione industriale, Foucault rintraccia le radici del funzionamento della società occidentale, a partire dai meccanismi di esclusione e criminalizzazione di ogni forma di diversità e di devianza. L'esito è un'opera capitale, che ha segnato la storia del pensiero europeo. Una narrazione serrata e avvincente, in cui trovano spazio le voci, rare ma decisive, che hanno squarciato il velo sulla follia e la sua tragedia, da Sade a Nietzsche, da Van Gogh ad Artaud. Questa nuova edizione costituisce la prima versione completa in lingua italiana, con l'aggiunta di passi mai tradotti e la Prefazione alla prima edizione del 1961.
14,00

Buttare la chiave? La sfida del trattamento per gli autori di reati sessuali

editore: Cortina raffaello

Gli psicologi e gli operatori penitenziari li chiamano sex offenders
27,00

Gli stereotipi. Dinamiche psicologiche e contesto delle relazioni sociali

editore: Il mulino

pagine: 238

Tema centrale di ogni esame di Psicologia sociale, gli stereotipi rappresentano un campo di studio importante e significativo
22,00

Volontari si diventa

Conoscere e promuovere l'impegno nel volontariato e nella politica dei giovani italiani

di Daniela Marzana

editore: Vita e pensiero

pagine: 184

Il tema del volontariato e, più in generale, dell’azione sociale è particolarmente interessante quando ci si riferisce alle giovani generazioni. Il volume focalizza l’attenzione sulla partecipazione giovanile leggendola a livello individuale, familiare e sociale. Obiettivo generale del testo è quello di approfondire il tema dell’impegno sociale giovanile fornendo un’ipotesi di quali fattori siano alla base delle sue due forme maggiormente diffuse: il volontariato e l’impegno politico. Il lavoro si snoda lungo tre sezioni: la prima illustra la cornice teorica di riferimento, lo stato dell’arte riguardo le ricerche nazionali e internazionali sull’azione sociale e in particolar modo sui giovani adulti; la seconda presenta alcuni studi empirici; infine, la terza espone le ricadute applicative. Il testo coniuga quindi riflessione teorica e ricerca empirica con l’obiettivo di rintracciare possibili piste per il reclutamento, la formazione e l’accompagnamento dei giovani impegnati nel volontariato e nella politica. Nel volume è possibile quindi rintracciare modalità operative e quadri di lettura del fenomeno, utili sia ai giovani impegnati, sia a quanti, a vario titolo, sono interessati alla promozione dell’impegno sociale.
18,00

Ergonomia cognitiva

editore: Carocci

pagine: 338

Secondo la definizione fornita dalla International Ergonomics Association, l'ergonomia è la disciplina scientifica che si occupa dell'interazione tra l'individuo e gli altri elementi di un sistema e l'ergonomo è il professionista che applica teorie, principi, dati e metodi di progettazione alfine di ottimizzare il benessere dell'individuo e la prestazione dell'intero sistema. Con l'espressione "ergonomia cognitiva" viene posto l'accento sugli aspetti cognitivi di questa interazione, vale a dire il modo in cui l'utente di una tecnologia percepisce, presta attenzione, decide e programma le sue azioni al fine di raggiungere un obiettivo. Naturalmente, la progettazione di dispositivi tecnologici non può prescindere dall'analisi di questi processi. Le conoscenze sviluppate nell'ambito dell'ergonomia cognitiva consentono, difatti, di sviluppare sistemi usabili, in grado di ridurre il carico di lavoro imposto all'utente e la probabilità di commettere errori. Il volume affronta le tematiche tipicamente oggetto di studio degli ergonomi di formazione cognitiva, approfondendo sia gli aspetti teorici sia quelli procedurali.
29,50

Bilancio di competenze e assessment centre. Nuovi sviluppi: il development centre e il bilancio di competenze in azienda

editore: Franco Angeli

pagine: 208

Un quadro aggiornato degli strumenti a disposizione degli operatori e dei consulenti che si occupano di risorse umane: dai consulenti di orientamento e di carriera, agli assessor, ai responsabili della selezione, formazione e sviluppo.
26,50

Modelli epistemologici in psicologia. Dalla psicoanalisi al costruzionismo

editore: Carocci

pagine: 231

Il volume intende rispondere al crescente interesse della comunità scientifica per i problemi epistemologici della psicologia e presenta, con stile piano e didattico, un'analisi sistematica dei principali paradigmi teorici presenti in psicologia (comportamentismo, cognitivismo, costruzionismo sociale, approccio sistemico relazionale e psicoanalisi) in relazione ai loro fondamenti epistemologici, primi cinque capitoli, con i necessari aggiornamenti per la nuova edizione, sono organizzati in due parti interrelate: esposizione della teoria (sia gli aspetti strutturali dei singoli approcci, sia le loro ricadute sul piano sociale e clinico) e considerazioni epistemologiche. capitolo conclusivo, completamente rivisto nella nuova edizione, analizza criticamente l'immagine riduzionistica dell'essere umano che si fa spesso derivare dalle indagini neuroscientifiche. In esso si mostra come tale immagine non sia giustificata dalla sola evidenza empirica e come il rapporto mente-corpo possa essere ricostruito in modo più convincente entro una cornice dellemergentismo dualista.
22,00

«Ricomincio da tre...». Competenza emotiva e costruzione del Sé in età prescolare

editore: Unicopli

pagine: 222

Il volume propone un approfondimento dei processi di cambiamento che hanno luogo nel periodo prescolare dai tre ai sei anni di età. In particolare vengono analizzate due importanti dimensioni dello sviluppo sociale: la competenza emotiva (intesa soprattutto come conoscenza e regolazione delle emozioni) e la costruzione del Sé. Tali dimensioni, trattate di frequente in modo separato e tradizionalmente appartenenti ad ambiti teorici differenti, sono in realtà interconnesse e assolvono importanti funzioni nello sviluppo; esse infatti, consentono al bambino, da un lato, di adattarsi ai vari contesti instaurando relazioni efficaci con le diverse figure di riferimento e, dall'altro, di trovare, dentro i contesti stessi e dentro le relazioni, una propria e peculiare collocazione, una posizione di autonomia e una "giusta" distanza o differenziazione dagli altri.
15,00

L'eternità sulla Piazza del Mercato

Bilateral verbal trade

di Giampaolo Lai

editore: Vita e pensiero

pagine: 180

Ci si reca al mercato per acquistare o scambiare beni, per combinare affari, ma anche per fare incontri e mtessere relazioni
18,00

Lineamenti di neuropsicologia clinica

editore: Carocci

pagine: 228

Il testo tratta gli argomenti di neuropsicologia clinica con uno stile agile e un linguaggio chiaro
20,00

Sviluppi traumatici. Eziopatogenesi, clinica e terapia della dimensione dissociativa

editore: Cortina raffaello

pagine: 250

Recenti indagini epidemiologiche segnalano la considerevole frequenza di traumi psicologici cumulativi subiti dai bambini dura
22,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.