Il tuo browser non supporta JavaScript!

Scienze Linguistiche e Letterature Straniere

Los Girasoles Ciegos

di Mendez Alb

editore: Anagrama

17,31
12,00

La violenza televisiva. Logiche, forme, effetti

di Guido Gili

editore: Carocci

pagine: 196

La violenza in televisione è un tema "caldo" che vive di contrapposizioni. Assieme a quanti la condannano o la assolvono, c'è chi osserva che violenza e crudeltà sono presenti anche nelle tragedie greche, nei drammi di Shakespeare e nelle fiabe di Perrault e dei fratelli Grimm. Vero. Ma cosa c'è di simile e cosa c'è di diverso tra quei racconti di violenza e la violenza televisiva? Il volume intende rispondere a queste domande analizzando le forme che la violenza assume nei diversi generi televisivi; le motivazioni che spingono i creatori a produrre e distribuire programmi con contenuti violenti e i destinatari ad apprezzarli; gli effetti che la violenza televisiva può produrre sulla mentalità, le emozioni e i comportamenti degli spettatori.
19,80

Il futuro dell'Occidente. Nel modello romano la salvezza dell'Europa

di Rémi Brague

editore: Bompiani

pagine: 225

L'Europa si unifica e si allarga: occorre sempre di più che essa definisca la propria identità. La cultura europea viene dalla Grecia, dall'ebraismo e da Roma. Attraverso una serie ininterrotta di "rinascimenti", l'Europa non ha mai cessato di sentirsi romana, trovando un percorso proprio, autonomo, tra le grandi correnti dell'ellenismo (radice della propria cultura) e del giudaismo (radice del cristianesimo, sua religione). Partendo da questi presupposti Brague individua nella "via romana" l'unica possibilità di salvezza per il futuro, al riparo dai fondamentalismi di diverso segno che minacciano di distruggere la nostra stessa civiltà. Introduzione di Antonio Gnoli e Franco Volpi.
10,00

Naufragios

di De Vaca

editore: Catedra

9,00

Semiotica. Vol. 2: Configurazione disciplinare e questioni contemporanee.

Configurazione disciplinare e questioni contemporanee

editore: La scuola

pagine: 512

34,00

Tipologia dei testi e tecniche espressive

editore: Vita e pensiero

pagine: 284

Il volume è articolato in due parti che si occupano rispettivamente della tipologia dei testi di viaggio e della tipologia della cronaca nei quotidiani. Viaggio immaginario e viaggio reale: i due filoni si manifestano in periodi diversi e in aree culturali con aspetti comuni e propri. Nella prima sezione, curata da Celestina Milani, vengono analizzati racconti di viaggio in cui il reale e il fantastico coesistono con tecniche narrative parallele; ma anche diari di viaggio in cui l’andare conta di più dell’osservare e del descrivere. Protagonisti sono pellegrini e mercanti nel Mediterraneo, spinti verso l’Oriente alla ricerca di luoghi santi o di nuovi mercati. Si osservano esotismo e metamorfosi di un genere testuale dalle tecniche espressive variegate. E ancora, ecco le cronache di viaggiatori del mondo anglosassone, di area germanica o di area francese verso paesi nuovi; il viaggio in Italia nel periodo romantico; il gusto del muoversi, dello scoprire e del rinnovarsi; stili diversi, strutture creative o quotidiane. Nella seconda parte, a cura di Giovanni Gobber, la ricerca cambia prospettiva: dalle cronache di viaggio si passa al viaggio attraverso le cronache di quotidiani europei di lingue diverse. Si percorre la vicenda del ‘millennium bug’ nelle pagine dei giornali britannici; dalla stampa francese si traggono gli articoli sulle proteste degli agricoltori in difesa dei prodotti nazionali; la tragedia del sottomarino «Kursk» è seguita con lo sguardo dei giornalisti russi; dal confronto fra quotidiani dell’Austria, della Svizzera e della Germania emerge, nel cuore dell’Europa, il carattere pluricentrico della lingua tedesca. Gli articoli considerati, pur appartenendo al tipo del resoconto, presentano notevoli differenze riguardanti le tecniche espressive. In tal modo, il volume pone all’attenzione del lettore un’ampia scelta di testi, caratterizzati da molteplici varietà, ciascuno dei quali risente non solo della modalità del genere, ma anche di una cultura collocata nel tempo e nello spazio. Si evidenziano così modalità differenti, articolazioni parallele, percorsi con modulazioni variate o interferite. Alcuni sono elementi transitori, altri restano per costruire le civiltà degli uomini.
21,00

L'arte della narrativa

di Lodge David

editore: Bompiani

pagine: 305

La narratologia, figlia della critica formalistica e strutturalistica, può essere considerata anche come l'ultimo sviluppo del
9,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.