Il tuo browser non supporta JavaScript!

Antiquarie prospetiche romane

Antiquarie prospetiche romane
titolo Antiquarie prospetiche romane
Argomento Storia, Religione e Filosofia Storia
Collana Biblioteca di scrittori italiani
Editore Guanda
Formato Libro
Pubblicazione 2004
ISBN 9788882467968
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
32,00
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
Tra la fine del Quattrocento e i primissimi anni del Cinquecento un ignoto amico di Leonardo da Vinci stampa le "Antiquarie prospettiche romane", resoconto in versi delle antichità che si conservano a Roma attorno al 1496. Il testo fotografa una serie di opere riportate alla luce dal fervore delle ricerche archeologiche degli umanisti e collocate nei palazzi delle grandi famiglie patrizie. Per molti reperti oggi perduti si tratta di una testimonianza unica, per altri pezzi è una formidabile cartina di tornasole per verificare le modifiche apportate nel corso dei secoli. Insieme al valore documentario artistico, l'opera ha una rilevanza letteraria per il singolare impasto linguistico, dal sapore fortemente dantesco.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.