Il tuo browser non supporta JavaScript!

Stranieri. Itinerari di vita studentesca tra XIII e XVIII secolo. Patavina Libertas

novità
Stranieri. Itinerari di vita studentesca tra XIII e XVIII secolo. Patavina Libertas
titolo Stranieri. Itinerari di vita studentesca tra XIII e XVIII secolo. Patavina Libertas
Curatori ,
Argomento Storia, Religione e Filosofia Storia
Collana PROGETTI DONZELLI
Editore Donzelli
Formato Libro
Pagine 256
Pubblicazione 2022
ISBN 9788855223690
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
27,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Questo volume osserva l'università come punto di incontro tra uomini di età diverse e di origini geografiche molteplici. Ciò vale in particolar modo per l'Ateneo patavino, che deve le sue origini proprio a una migrazione di scolari. Un evento circoscritto, che tuttavia rientra nel fenomeno più ampio e diffuso della mobilità accademica che caratterizza il medioevo e la prima età moderna. Nel corso del medioevo - con un'accelerazione notevole a partire dal XII secolo - maestri e scolari furono indotti a muoversi verso i centri del sapere - monasteri, scuole, cattedrali, conventi, università - alla ricerca degli ambienti più stimolanti dal punto di vista intellettuale e delle condizioni che meglio garantissero l'apprendimento, quali ad esempio la presenza di ricche biblioteche o le lezioni dei docenti più illustri. Si tratta dei cosiddetti clerici vagantes, che costituivano un gruppo estremamente eterogeneo dal punto di vista geografico e sociale, provenendo da tutto il continente europeo: prevalentemente giovani uomini con alle spalle famiglie facoltose e chierici sostenuti da benefici ecclesiastici; ma potevano esserci anche scolari non particolarmente abbienti, i cosiddetti pauperes.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.