Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Il genocidio dei cristiani. 1894-1924. La guerra dei turchi per creare uno stato islamico puro

Il genocidio dei cristiani. 1894-1924. La guerra dei turchi per creare uno stato islamico puro
Titolo Il genocidio dei cristiani. 1894-1924. La guerra dei turchi per creare uno stato islamico puro
Autori ,
Traduttori ,
Argomento Storia, Religione e Filosofia Storia
Collana BUR La storia, le storie
Editore Rizzoli
Formato
libro Libro
Pagine 816
Pubblicazione 2024
ISBN 9788817188036
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
16,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
1894-1924, Anatolia: per tre decenni retate, stragi, saccheggi, conversioni forzate, stupri, rapimenti e deportazioni insanguinarono la Turchia per mano di funzionari arrivisti e corrotti, militari sadici o indifferenti, tribù nomadi e semplici cittadini chiamati al fanatismo del jihad. Tutti pronti a trucidare l'oppositore armeno, greco o assiro che fosse, accusato di terrorismo e fiancheggiamento del nemico, ma in realtà colpevole solo di credere in un altro dio. Come mostrano in questo volume i due grandi storici Benny Morris e Dror Ze'evi, tutto cominciò con i massacri hamidiani sotto il regno del sultano Abdülhamid II, per proseguire durante gli anni dei Giovani turchi e culminare quando al potere era già salito Atatürk: un piano coordinato che decimò la componente cristiana della popolazione, mietendo oltre due milioni di vittime, il tutto per la creazione di uno Stato utopicamente omogeneo dal punto di vista etnico e religioso. Dopo anni di ricerca spesi a vagliare migliaia di documenti di diplomatici e missionari occidentali, due esperti di storia del Medio Oriente sono finalmente pronti a raccontarci la verità.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.