Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Lettere e appunti intimi

Lettere e appunti intimi
titolo Lettere e appunti intimi
Autore
Curatore
Argomento Storia, Religione e Filosofia Religione
Collana Spiritualità. Maestri. Prima serie
Editore San paolo edizioni
Formato
libro Libro
Pagine 136
Pubblicazione 2005
ISBN 9788821552946
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
9,00
Bernadette Soubirous, dopo le apparizioni di Lourdes (11 febbraio - 16 luglio 1858), viene accolta nella casa delle Suore della Carità di Nevers, a Lourdes, e lì impara anche a leggere e a scrivere. Proprio da quel luogo di "rifugio" vengono scritte le prime lettere a diverse persone. Anche quando sarà a Nevers per diventare religiosa continuerà ad avere rapporti epistolari con diverse persone; in più appunterà in un quaderno, il Carnet de notes intimes, gli appunti delle sue meditazioni e dei pensieri spirituali. Questi costituiscono gli "Scritti" di santa Bernadette che vengono ora tradotti e pubblicati per la prima volta integralmente in italiano, insieme ad alcune testimonianze sugli ultimi giorni di vita della veggente di Lourdes. Bernadette Soubirous nacque a Lourdes il 7 gennaio 1844. Dall'11 febbraio 1858 al 16 luglio dello stesso anno vide e parlò diciotto volte con la santa Vergine, che le appariva nella Grotta di Massabielle, presso le rive del fiume Gave, a Lourdes. Dopo le apparizioni, entrò a far parte delle Suore della Carità di Nevers e lì visse, quasi sempre, nella sua "cappella bianca" (l'infermeria) fino alla morte, avvenuta il 16 aprile 1879, ripetendo le parole: "Santa Maria, Madre di Dio, prega per me peccatrice". L'8 dicembre 1933 il papa Pio XI la dichiarò santa. A lei la Madonna rivelò il suo nome dicendo: "Io sono l'Immacolata Concezione".
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.