Il tuo browser non supporta JavaScript!

Le esistenze minori

novità
Le esistenze minori
titolo Le esistenze minori
autore
traduttore
argomento Storia, Religione e Filosofia Filosofia
collana Andar per storie
editore Moretti & vitali
formato Libro
pagine 108
pubblicazione 2020
ISBN 9788871867854
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
12,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
"Esistenza e realtà coincidono?". Per rispondere a questa precisa quanto oscura domanda David Lapoujade chiama a raccolta diverse voci: da Pessoa a Hofmannsthal, da Kafka a Beckett, da Henry e William James a Bergson. Ma una voce si rivela in tutto e per tutto decisiva: quella del filosofo Étienne Souriau (1892-1979), autore centrale nella filosofia francese del Novecento, per quanto oggi dimenticato, anche in Italia, e che questo libro ha l'ambizione di rileggere e riscoprire collocandolo a pieno titolo nel dibattito filosofico contemporaneo. Nel 1938 Souriau scrisse un breve testo programmatico: I differenti modi di esistenza; in esso venivano analizzate e descritte, con incomparabile abilità, molte maniere di esistere: dalla labilità dei fenomeni alla solidità delle cose, dalla fantasmagoria degli immaginari al modo che unisce e divide ogni altro modo: il virtuale. Il virtuale è inesistente e tuttavia reale. Una "densa nube di virtuali" avvolge le nostre esistenze, ma affinché questa nube diventi "cosmo" è necessaria un'"arte", uno "scavo sperimentale". Lapoujade ricostruisce il percorso intellettuale di Souriau, dall'"ontologia modale" alla filosofia come "instaurazione cosmica", ma al tempo stesso lo spinge verso confini inesplorati: l'artista e il filosofo diventano così "avvocati" di esistenze deboli, e l'atto di creazione si trasforma nell'arringa in difesa di nuove forme di esistenza. Con una Introduzione di Lucio Saviani.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.