Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Gramsci è morto. Dall'egemonia all'affinità

Gramsci è morto. Dall'egemonia all'affinità
titolo Gramsci è morto. Dall'egemonia all'affinità
Autore
Argomento Storia, Religione e Filosofia Filosofia
Editore Eleuthera
Formato
libro Libro
Pagine 247
Pubblicazione 2008
ISBN 9788889490495
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
20,00
La gramsciana logica dell'egemonia, il suo corollario di partito, organizzazione di massa e conquista del potere, va esaurendo la sua presa sulle pratiche e sull'immaginario dei movimenti sociali contemporanei (anti-sessisti, anti-razzisti, indigenisti, anti-capitalisti, altermondialisti), tra i quali va sempre più affermandosi una logica dell'affinità di matrice anarchica. Il potere è una rete, e a rete è anche la multiforme resistenza al dominio. Le lotte radicali della post-modernità mostrano come l'idea di una liberazione cosmopolitica sotto un unico segno sia una fantasia modernista e, di fatto, totalitaria. Per sostenere la sua tesi, Day esamina a livello globale - con un occhio attento al "laboratorio Italia" - le tante e originali forme di organizzazione autonoma, dando una nuova lettura dell'anarchismo, filtrata dal post-strutturalismo e dal post-marxismo.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.