Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Trolls Inc. Il volto autoritario della Rete, tra libertà d'insulto, pubblicità e privacy

Trolls Inc. Il volto autoritario della Rete, tra libertà d'insulto, pubblicità e privacy
titolo Trolls Inc. Il volto autoritario della Rete, tra libertà d'insulto, pubblicità e privacy
Autore
Argomento Scienze Umane Comunicazione
Collana Libri inchiesta
Editore Altreconomia
Formato
libro Libro
Pagine 128
Pubblicazione 2014
ISBN 9788865161241
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
14,00
La Rete democratica è un "mito". È controllata da pochi colossi e infestata dai Troll: tollerati perché generano "traffico", pubblicità e ricavi La leggenda di internet come trincea di libertà e democrazia è da sfatare: al contrario, la Rete rappresenta un modello economico autoritario, che elude ogni responsabilità sui contenuti. Questa inchiesta spiega perché. È il "traffico" - da cui deriva la pubblicità - l'unica fonte di ricavi, specie per i pochi grandi provider egemoni (Google e Facebook su tutti): per questo sono tollerati gli insulti dei Troll e altra spazzatura. La "civiltà delle cattive maniere" (come l'ha definita Ilvo Diamanti) porta infatti con sé clic e inserzioni. A farne le spese è prima di tutto la qualità dell'informazione, omologata e depauperata, ma anche la sicurezza dei dati personali. Le questioni sono essenziali, in Italia e non solo: oligopolio della Rete e fiscalità agevolata, privacy e profilazione commerciale, diritto all'oblio e sorveglianza di massa. Che cosa possiamo fare per difendere i nostri diritti dalla "dittatura dell'algoritmo"? Dal Brasile ecco la legge più avanzata su diritti e doveri digitali. Con un'intervista a Stefano Rodotà.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.