Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Case di Dio e ospedali degli uomini. Perché, come e dove sono nati gli ospedali

Case di Dio e ospedali degli uomini. Perché, come e dove sono nati gli ospedali
titolo Case di Dio e ospedali degli uomini. Perché, come e dove sono nati gli ospedali
Autore
Argomento Storia, Religione e Filosofia Storia
Collana Storica
Editore Fede & cultura
Formato
libro Libro
Pagine 120
Pubblicazione 2017
ISBN 9788864091112
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
13,50
Agli ospedali siamo tutti abituati. Diamo per scontato che ogni città ne abbia più d'uno, e che funzioni. Ma difficilmente ci si chiede: come sono nati gli ospedali, che origine hanno? Quando sono divenuti un fenomeno diffuso, importante? Sono propri di tutta la storia dell'umanità, o caratterizzano soprattutto un determinato periodo? E in quale cultura hanno visto la luce, prima di diffondersi in tutto il mondo? Questo studio è il tentativo di rispondere a queste domande, per giustificare, alla luce della storia, della filosofia e della teologia, il perché l'ospedale sia stato, come le università, un fiore sbocciato dalla civiltà cristiana. In questa storia troveremo ricche matrone romane come Fabiola e Marcella, ascetici monaci medievali, papi e ricchi mercanti, ma anche pellegrini e viandanti, poveri, orfani, appestati e lebbrosi. Troveremo "case di Dio", hospitalia, xenodochi, orfanatrofi... non solo in Europa, ma anche fuori, laddove uomini straordinari giunsero a portare un nuovo sguardo sull'uomo, sulla sua carne soffrente, sulla sua passione. Prefazione di Giancarlo Cesana.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.