Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Le chiese d'Oriente

Titolo Le chiese d'Oriente
Volume 1 - Da Giustiniano alla caduta di Costantinopoli
Autore
Argomento Storia, Religione e Filosofia Religione
Collana Biblioteca permanente
Editore Jaca Book
Formato
libro Libro
Pagine 319
Pubblicazione 2010
ISBN 9788816370012
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
32,00
La storia del cristianesimo non si esaurisce con le chiese europee. Anche se le chiese occidentali sono meglio conosciute, tuttavia un notevole sviluppo lo ebbero quelle orientali, situate in quella parte dell'impero romano: là si tennero grandi dibattiti teologici e i primi concili ecumenici su cristologia e Trinità; là maturò un diritto ecclesiastico favorevole ai cristiani e alle loro chiese, oltre a un vasto fiorire di comunità per i diversi loro riti. Costantinopoli era il centro di quello sviluppo: le molteplici altre vicende dello stesso cristianesimo con le diverse culture dei popoli interessati e le conseguenze di occupazioni militari e politiche durate secoli, sotto un'unica autorità politica, non beneficiavano però di un'unica autorità religiosa. Dal VII secolo in poi aumentava l'importanza delle chiese occidentali, di Roma anzitutto, dove erano giunti Pietro e Paolo, e dove più tardi Carlo Magno cooperava a unificare la liturgia e a controllare la dottrina, aspetti questi meno facili in Oriente, nonostante le iniziative dell'imperatore Giustiniano tese a mantenere l'unità teologica. Chiese separate dal ceppo bizantino continuarono peraltro a svilupparsi, in specie oltre i confini dell'impero romano d'Oriente, protette o meno dagli stati nei quali erano inserite. La loro storia continua a interessare, anche se la conquista ottomana di Costantinopoli nel 1453 doveva segnare una profonda cesura, con chiare ripercussioni pure in Occidente.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.