Il tuo browser non supporta JavaScript!

Cogito ergo soffro. Quando pensare troppo fa male

Cogito ergo soffro. Quando pensare troppo fa male
titolo Cogito ergo soffro. Quando pensare troppo fa male
Autori ,
Argomento Scienze Umane Psicologia
Collana Saggi di Terapia Breve
Editore Ponte alle Grazie
Formato Libro
Pagine 120
Pubblicazione 2011
ISBN 9788862204194
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
13,50
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
Tracciare un bilancio dell'avventura intellettuale dell'uomo in Occidente equivale a ripercorrere lo sviluppo della razionalità tramite l'esercizio del dubbio: filosofia, scienza, psicologia, tutte si sono avvalse del dubbio e del suo superamento come strumento d'indagine e metodologico privilegiato. Ma cosa accade quando cerchiamo di applicare il "cogitocentrismo" nella pratica, nella vita di tutti i giorni, di fronte a scelte e situazioni di per sé irriducibili alla logica e al più ferreo raziocinio? Cadiamo in una trappola, in un autoinganno, in una vera e propria "psicopatologia della vita quotidiana": ci illudiamo di poter risolvere una crisi amorosa, un dubbio amletico, una decisione cruciale affidandoci al nitore rassicurante del sillogismo, oppure, all'estremo opposto, cerchiamo la certezza nelle "verità rivelate", religiose, scientifiche o ideologiche. Da strumento infallibile il cogito si trasforma così in un ostacolo insormontabile, fonte di incertezza se non addirittura di sofferenza psicologica, fino ad assumere forme patologiche. In queste pagine Giorgio Nardone affianca i presupposti teorici all'indagine clinica, proponendo soluzioni terapeutiche "calzate sul problema" e ispirate al modello strategico. Sulla scia di Kant, è necessario "riorientare" strategicamente il pensiero per riscoprirne le potenzialità: anziché ostinarci a cercare le risposte, dovremmo preoccuparci di formulare meglio le domande.
 

Biografia degli autori

Giorgio Nardone

Giorgio Nardone, fondatore insieme a Paul Watzlawick del Centro di Terapia Strategica, è direttore della Scuola di comunicazione e Problem Solving strategico, della Scuola di Psicoterapia breve strategica di Arezzo e docente di tecnica di psicoterapia breve. Autore di numerose opere tradotte in molte lingue straniere, dirige per Ponte alle Grazie la collana dei saggi di Terapia in tempi brevi. Tra i suoi libri: Cavalcare la propria tigre; L'arte del cambiamento; Paura panico e fobie; Correggimi se sbaglio; Il dialogo strategico; Cambiare occhi, toccare il cuore; Solcare il mare all'insaputa del cielo; Problem solving strategico; Gli errori delle donne. Molti suoi titoli sono stati tradotti all'estero.

Giulio De Santis

Giulio de Santis è psicologo ad indirizzo clinico, Psicoterapeuta, specialista in Psicoterapia breve strategica, collaboratore ufficiale del Centro di Terapia Strategica di Arezzo diretto da Giorgio Nardone, coordinatore didattico e responsabile organizzativo dei percorsi formativi del Cts per la sede di Bologna. Esercita la libera professione a Bologna, Milano e San Benedetto del Tronto. www.giuliodesantis.com

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.