Il tuo browser non supporta JavaScript!

Povertà, vergogna, superbia. I declassati fra Medioevo e età moderna

Povertà, vergogna, superbia. I declassati fra Medioevo e età moderna
titolo Povertà, vergogna, superbia. I declassati fra Medioevo e età moderna
Autore
Argomento Scienze Umane Sociologia
Collana Saggi
Editore Il mulino
Formato Libro
Pagine 272
Pubblicazione 1996
ISBN 9788815055996
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
18,08
 
Ricci studia la categoria di coloro che da benestanti sono diventati "nuovi poveri", illustrando in primo luogo la dottrina formatasi in materia negli scrittori cristiani antichi e nel Duecento, poi le prime provvidenze per i "poveri vergognosi", cui fra Quattro e Cinquecento vengono dedicate numerose istituzioni assistenziali; il discorso si allarga in seguito ai sentimenti della vergogna e della superbia, alle truffe che fiorivano attorno alla carità per i vergognosi, alle testimonianze iconografiche del declassamento, alle differenze registrabili tra declassamento in ambiente urbano e rurale, e infine al decadere tra Sette e Ottocento, della figura sociale del decaduto.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento