Il tuo browser non supporta JavaScript!

Il peccato e la paura. L'idea di colpa in Occidente dal XIII al XVIII secolo

Il peccato e la paura. L'idea di colpa in Occidente dal XIII al XVIII secolo
titolo Il peccato e la paura. L'idea di colpa in Occidente dal XIII al XVIII secolo
Autore
Collana Biblioteca storica
Editore Il mulino
Formato Libro
Pagine 1008
Pubblicazione 2000
ISBN 9788815073464
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
25,82
 
Oggetto del libro è la vistosa ipercolpevolizzazione che prese piede nella sensibilità diffusa dopo il Medievo; Delumeau ne scorge l'origine negli ideali ascetici, nel comptemptus mundi, nel tetro senso del peccato e della fragilità umana che dall'ambiente monastico medievale si allargano nella società ben oltre la sfera religiosa grazie a quella che l'autore definisce una "pastorale della paura", ossia una pervasiva pedagogia attuata dalle prediche, dai libri di edificazione, dall'iconografia macabra; una pedagogia del resto parallela a una terrificante serie di calamità e orrori bellici che punteggiarono e atterrirono quei secoli e dovettero apparire altrettante punizioni in cerca di una colpa.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Acconsento