Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Un teologo di frontiera. La fede, la morale e il processo romano. Conversazione con José Manuel Caamaño

Un teologo di frontiera. La fede, la morale e il processo romano. Conversazione con José Manuel Caamaño
titolo Un teologo di frontiera. La fede, la morale e il processo romano. Conversazione con José Manuel Caamaño
Autori ,
Curatore
Argomento Storia, Religione e Filosofia Religione
Collana Lapislazzuli
Editore Edb
Formato
libro Libro
Pagine 176
Pubblicazione 2017
ISBN 9788810558911
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
18,00
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
«Sant'Alfonso dedica solo quaranta pagine alla morale sessuale e duecentoquaranta alla morale sociale». Questa battuta sintetizza la figura di Marciano Vidal, teologo non neutrale, che ha fatto un'opzione molto chiara per rinnovare la teologia morale a partire dagli orientamenti del Vaticano II. Una teologia a favore della persona, segnata profondamente dalla benignità pastorale e dalla misericordia, orientata più alla ricerca della salvezza che alla condanna, capace di confidare in Dio più che nei giudici terreni. Sottoposto per tre anni a un processo dottrinale da parte della Congregazione per la dottrina della fede, Vidal vide il suo manuale di morale ritirato dai seminari e dai centri teologici. «Apprezzo la Chiesa come mistero, perché non trovo la Parola di Dio se non nella Chiesa e non trovo i sacramenti se non nella Chiesa e non trovo Gesù se non nella Chiesa», afferma Vidal in questa conversazione. «Della Chiesa come istituzione mi è rimasto un senso critico molto forte. Forse troppo forte. Per questo, di tanto in tanto, devo ridurre il tono della voce e le parole».
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.