Il tuo browser non supporta JavaScript!

I pochi eletti. Il ruolo dell'istruzione nella storia degli ebrei, 70-1492

I pochi eletti. Il ruolo dell'istruzione nella storia degli ebrei, 70-1492
titolo I pochi eletti. Il ruolo dell'istruzione nella storia degli ebrei, 70-1492
Autori ,
Traduttore
Argomento Storia, Religione e Filosofia Storia
Collana Paperback
Editore Università Bocconi Editore
Formato Libro
Pagine 452
Pubblicazione 2016
ISBN 9788883502521
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
10,90
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
Nel 70 d.C. gli ebrei erano per la maggior parte contadini analfabeti, residenti in Eretz Yisrael e in Mesopotamia. Nel 1492 erano diventati una piccola popolazione istruita e sparsa in una miriade di centri urbani, da Siviglia in Spagna a Mangalore in India, che si dedicava a mestieri artigianali specializzati, al commercio, al prestito di denaro e alla professione medica. Che cosa determinò questa radicale trasformazione? Il libro offre una nuova risposta a questa domanda. Tale trasformazione non fu innescata da persecuzioni o restrizioni giuridiche contro gli ebrei, quanto piuttosto dall'emergere di una nuova norma religiosa dopo il 70 d.C. che imponeva a ciascun ebreo di leggere e studiare la Torah e di mandare i propri figli a scuola o in sinagoga per fare altrettanto. Nei secoli successivi gli ebrei si trovarono a essere istruiti in un mondo di quasi totale analfabetismo.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.