Il tuo browser non supporta JavaScript!

La paternità nell'Italia fascista. Simboli, esperienze e norme, 1922-1943

novità
La paternità nell'Italia fascista. Simboli, esperienze e norme, 1922-1943
titolo La paternità nell'Italia fascista. Simboli, esperienze e norme, 1922-1943
autore
argomento Storia, Religione e Filosofia Storia
collana Ricerche Istituto storico germanico Roma, 14
editore Viella
formato Libro
pagine 260
pubblicazione 2020
ISBN 9788833132655
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
27,00
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
Il regime fascista tentò di compenetrare la famiglia italiana e i suoi componenti al fine di plasmare una collettività che ne condividesse - o subisse - l'ideologia, le ambizioni e i metodi. Tale disegno fu perseguito con strumenti diversi, dall'uso della propaganda alla promulgazione di forme di assistenza sociale, dalla condanna di ogni opposizione alla promozione di comportamenti conformi all'ideale fascista. Grazie a un'ampia gamma di fonti archivistiche e a stampa le tre parti che compongono il volume illustrano aspetti diversi: dalla paternità nella biografia mussoliniana ai modelli di genitorialità proposti dalla Chiesa cattolica, dalle relazioni familiari regolate dai codici penale e civile alle forme di assistenza ispirate dal paternalismo autoritario, dalla censura contro i padri ritenuti pericolosi per motivi politici o razziali alla promozione di un preciso tipo di maschilità. Attraverso l'indagine della paternità - intesa come metafora politica, ruolo sociale ed esperienza personale - il volume offre uno sguardo originale sul ventennio fascista.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.