Il tuo browser non supporta JavaScript!

Dal nuovo mondo all'America. Scoperte geografiche e colonialismo (secoli XV-XVI)

Dal nuovo mondo all'America. Scoperte geografiche e colonialismo (secoli XV-XVI)
titolo Dal nuovo mondo all'America. Scoperte geografiche e colonialismo (secoli XV-XVI)
autore
argomenti Storia, Religione e Filosofia Storia
Adozioni Interfacoltà Economia - Lettere
collana Aulamagna
editore Carocci
formato Libro
pagine 207
pubblicazione 2017
ISBN 9788843083220
 

Scegli la libreria

12,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
1492: scoperta dell'America. Ma che significa "scoprire"? E perché è l'Europa a scoprire l'America, e non il contrario? Quanto può il caso, il colpo di fortuna? Quanto, invece, la storia: lenta accumulazione di potenziale umano, di sapere tecnologico e pratico, di bisogni che prendono forma nella cultura e nell'immaginario? E ancora: Colombo scopre la "sua" America, ma che dire dei suoi successori ed emuli? Da Terranova al Cile la scoperta trasforma radicalmente l'aspetto del mondo conosciuto; intanto, sul piano dei rapporti politici, cede il passo alla spietatezza della conquista: guerra e dominio, ecatombe della popolazione indigena, e poi costruzione di una nuova società fondata sulla supremazia dei vincitori, di una nuova cultura dominata dall'ansia missionaria. Ma America ed Europa sono anche protagoniste di un lungo incontro: nel corso del quale il cambiamento approda sulla riva orientale dell'Atlantico. Meno dirompente e più nascosto, esso è figlio del lento e contrastato percorso con cui la cultura europea ha interrogato la realtà naturale e umana del mondo americano, facendone uno specchio in cui contemplare se stessa tanto intensamente da potervi cogliere la chiara immagine delle proprie contraddizioni.
 

Ti potrebbe interessare anche

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.