Il tuo browser non supporta JavaScript!

Lo spazio e il deserto nel cinema di Pasolini. Edipo re, Teorema, Porcile, Medea

novità
Lo spazio e il deserto nel cinema di Pasolini. Edipo re, Teorema, Porcile, Medea
titolo Lo spazio e il deserto nel cinema di Pasolini. Edipo re, Teorema, Porcile, Medea
autore
argomento Scienze Umane Comunicazione
collana Mimesis-Cinema
editore Mimesis
formato Libro
pagine 154
pubblicazione 2020
ISBN 9788857565736
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
16,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Questo volume si propone di analizzare la rappresentazione dello spazio e del deserto nel cinema di Pasolini, soprattutto in Edipo re, Teorema, Porcile e Medea. In questi tre film assistiamo a una vera e propria opposizione di spazi: da una parte il deserto "primitivo" e "barbarico", connotato da colori accesi e corporei, lande brulle in cui si muovono personaggi dalla connotazione demonica; dall'altra, invece, interni di case e palazzi nei quali vive e si muove la classe borghese oppure esterni connotati da colori cerei e freddi, tratteggiati in lucide e rigide geometrie. L'opposizione fra questi due tipi di spazio si trasforma in opposizione fra culture e società diverse: quella popolare e sottoproletaria e quella di ascendenza borghese. Questo conflitto e questa dialettica fra spazi verranno sondati in profondità tentando anche di rivestire di senso nuovo le immagini del cinema pasoliniano, rilevando in esse, da un lato, una forza e una potenzialità ctonie e "magmatiche" e, dall'altro, la capacità di rappresentare la realtà con tinte ceree e distaccate, fredde e allucinatorie.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.