Il tuo browser non supporta JavaScript!

Discorsi sulle felicità e sull'indole del piacere e del dolore

Discorsi sulle felicità e sull'indole del piacere e del dolore
titolo Discorsi sulle felicità e sull'indole del piacere e del dolore
Autore
Curatore
Collana FILOSOFIA. OPERE VARIE
Editore Editori Riuniti
Formato Libro
Pagine 158
Pubblicazione 2001
ISBN 9788835950677
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
12,40
 
"I dolori, che passano lentamente, non hanno per effetto un godimento vivo, perché il trapasso è inavvertito. Io sottoscrivo con piena convinzione questo principio del conte Verri." Così, a proposito del "Discorso sull'indole del piacere e del dolore", si esprimeva Immanuel Kant nell'"Antropologia pragmatica", cogliendo l'essenza del sottile pessimismo che pervade il testo di Pietro Verri, come pure l'altro suo saggio di filosofia morale, il "Discorso sulla felicità". Ma nella ricerca dei principi della "felicità pubblica" l'analisi di Verri va oltre l'esame psicologico di sensazioni e sentimenti per diventare a sua volta una vera antropologia, fondata sulle concezioni edonistiche e utilitaristiche dell'illuminismo.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Acconsento