Il tuo browser non supporta JavaScript!

The insuperability of sensation. Indagini letterarie tra mente, corpo e «affect»

The insuperability of sensation. Indagini letterarie tra mente, corpo e «affect»
titolo The insuperability of sensation. Indagini letterarie tra mente, corpo e «affect»
Autore
Argomento Letteratura e Arte Letteratura e Linguistica
Collana Le Balene, 6
Editore La scuola di Pitagora
Formato Libro
Pagine 168
Pubblicazione 2019
ISBN 9788865426807
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
18,00
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
Qual è la relazione tra la mente e il mondo? In che modo conosciamo l'altro? Queste domande acquistano rinnovata attualità grazie al recente successo delle neuroscienze cognitive, le quali studiano prevalentemente il cervello quale supporto fisico di processi mentali apparentemente razionali e universali. Questo volume si propone di complicare tale idea di cognizione, combinando la critica cognitiva ad altri approcci (teoria del corpo, affect theory, disability studies) che valorizzano svariate forme di pensiero, riconoscendo il ruolo delle emozioni e dell'affect nel pensiero e prestando una crescente attenzione alle differenze individuali. Attraverso diversi testi letterari che ripercorrono svariati punti cronologici e culturali della tradizione angloamericana, la letteratura si presenta qui come un mezzo più immediato e meno asettico di un laboratorio per indagare la mente umana. I lavori di Herman Melville, Edith Wharton e Colson Whitehead ci invitano a riflettere su processi cognitivi che sono quasi irriconoscibili, lontani dalle forme note del pensiero astratto.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.