Il tuo browser non supporta JavaScript!

In famiglia comando io! Riconoscere e frenare per tempo il bambino tiranno

In famiglia comando io! Riconoscere e frenare per tempo il bambino tiranno
titolo In famiglia comando io! Riconoscere e frenare per tempo il bambino tiranno
Autore
Argomento Scienze Umane Pedagogia
Collana Urra
Editore Apogeo
Formato Libro
Pagine VIII-207
Pubblicazione 2012
ISBN 9788850330812
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
13,00
Ogni famiglia, o quasi, annovera almeno un caso di bambino viziato e capriccioso, un vero piccolo principe, che si sente tale e che, almeno agli inizi, gli adulti trattano amorevolmente come tale, prima che il principino mostri di volersi trasformare in un vero despota. In questo libro, guidati dallo psicologo cognitivo francese Didier Pleux, scopriamo le tappe di questa escalation, i segni che la annunciano e che possiamo individuare fin dalla più tenera età, per esempio nelle pretese sul cibo o sul riposo, e che proseguono nel periodo scolare, con le richieste di abiti firmati e denaro, cattive abitudini televisive e continui ricatti. Osserviamo l'acutizzarsi e il concretizzarsi di questa tirannia al suo apogeo, durante l'adolescenza, quando aumentano le possibilità di mettere in atto minacce e pretese con l'affinamento di nuove "armi", più subdole e sofisticate. Impariamo così a riconoscere i ricatti morali e a fronteggiare le strategie della piccola "guerra" che il figlio tiranno combatte (e spesso vince) con i genitori e i familiari, fino a soggiogarli completamente. Per aiutarlo a riconnettersi con la "realtà" - Pleux ammonisce - non sottraiamolo alle frustrazioni ed educhiamolo al fatto che anch'esse fanno parte della vita. Impariamo, come genitori, a rimpadronirci del nostro ruolo di educatori, anche con i conflitti che ciò comporta, non tanto imponendo la nostra autorità, ma offrendo ai nostri figli la risorsa della nostra autorevolezza.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.