Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Lo stato del mondo. Giovanni Botero tra ragion di Stato e geopolitica

Lo stato del mondo. Giovanni Botero tra ragion di Stato e geopolitica
titolo Lo stato del mondo. Giovanni Botero tra ragion di Stato e geopolitica
Autore
Traduttore
Argomento Storia, Religione e Filosofia Storia
Collana La storia. Temi, 98
Editore Viella
Formato
libro Libro
Pagine 292
Pubblicazione 2022
ISBN 9788833138107
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
29,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
In meno di dieci anni Giovanni Botero pubblica tre libri che eserciteranno una vasta e profonda influenza: "Delle cause della grandezza delle città" (1588), "Della ragion di Stato" (1589) e "Le Relazioni universali" (1591-1596). Oltre a inaugurare la letteratura della ragion di Stato, Botero elabora una teoria della crescita urbana e getta le basi della moderna geografia politica. Impegnato a ribadire il controllo dell'autorità ecclesiastica sugli Stati temporali, egli studia attentamente nuovi oggetti - come la circolazione delle ricchezze, la popolazione, il territorio, l'equilibrio di potenza - ed escogita adeguati strumenti di governo. Nella lettura di Romain Descendre, le pagine di Botero offrono un ritratto politico della prima globalizzazione, basato sull'idea che città, Stati o imperi si rafforzino non solo con l'arte militare, ma anche con la mobilitazione di saperi economici, demografici e geografici. Una lezione che questo importante libro, finalmente tradotto in italiano con l'aggiunta di una Nota dell'autore e una Prefazione del curatore, riscopre in tutta la sua attualità, restituendo a Botero il posto che merita nella storia del pensiero politico.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.