Il tuo browser non supporta JavaScript!

L'«eunomia» di Solone e le sue idealizzazioni. Dalla formulazione originaria alle utopie costituzionali

L'«eunomia» di Solone e le sue idealizzazioni. Dalla formulazione originaria alle utopie costituzionali
titolo L'«eunomia» di Solone e le sue idealizzazioni. Dalla formulazione originaria alle utopie costituzionali
Autore
Argomento Storia, Religione e Filosofia Filosofia
Editore Edizioni dell`orso
Formato Libro
Pagine 212
Pubblicazione 2018
ISBN 9788862749190
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
20,00
 
«Considerato uno dei 'sette saggi' dell'antica Grecia, Solone fu incaricato di pacificare Atene al culmine di uno scontro fratricida dalla cui risoluzione dipendevano due prospettive opposte: l'annientamento o il riassetto della polis, che proprio all'inizio del VI secolo a.C., dopo la sua 'mediazione', avrebbe intrapreso il percorso sfociato più tardi nel conseguimento di un ruolo preminente al''interno del mondo ellenico. Il programma di riforme del legislatore venne illustrato nelle elegie che egli stesso compose, definendo il risultato perseguito in termini di eunomia, produttiva - nella sua visione - di equilibri costituzionali fondati su solidi presupposti morali. L'esperienza soloniana, tuttavia, non avrebbe travalicato il suo tempo se, sul finire del secolo successivo, particolari circostanze storico-politiche non ne avessero favorito riproposizioni più o meno genuine, tanto per legittimare assetti ordinamentali diversi dalla democrazia radicale, quanto al fine di ricompattare la comunità cittadina all'esito della disastrosa sconfitta subita da Atene nella guerra del Peloponneso...»
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.