Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

I poeti maledetti

I poeti maledetti
titolo I poeti maledetti
sottotitolo Testo francese a fronte
Autore
Argomento Letteratura e Arte Poesia
Collana Biblioteca della Fenice
Editore Guanda
Formato
libro Libro
Pagine 153
Pubblicazione 2008
ISBN 9788860887702
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
13,00
Nel 1884, quando apparve la prima edizione dei "Poeti maledetti", il mondo intellettuale e artistico francese viveva un fervore di progetti, di suggestioni e idee. Negli anni delle polemiche intorno al simbolismo e alla décadence la raccolta presentata da Verlaine esplose come una meteora, additando tendenze del gusto e influenzando profondamente le sensibilità. Per il lettore odierno, questo studio-antologia svolge innanzitutto il compito fondamentale di riportare al suo significato primigenio un emblema, quello del "maudit", che troppo spesso è stato frettolosamente appiccicato a qualsiasi poeta, propenso a un'esistenza sregolata, a un fondato o ingenuo estremismo, che abbia scritto versi francesi durante gli ultimi due secoli. Ma come dice Verlaine nella sua breve, intensa introduzione, i poeti maledetti sono soprattutto poeti dell'assoluto, di un assoluto che si connota come odio del volgare, della mondanità, del consenso...
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.