Il tuo browser non supporta JavaScript!

Bompiani: Il pensiero occidentale

Omelie sull'Esamerone e di argomento vario. Testo greco a fronte

di Basilio (san)

editore: Bompiani

pagine: 1248

Il volume raccoglie le "Omelie sull'Esamerone" e le ventitré di argomento vario di Basilio di Cesarea, nell'originale testo gr
40,00

Le differenze topiche. Testo latino a fronte

di Severino Boezio

editore: Bompiani

pagine: 352

"Le differenze topiche" è l'ultima monografia logica di Severino Boezio (ca 480-524 d
35,00

Logica ed esistenza. Testo francese a fronte

di Jean Hyppolite

editore: Bompiani

pagine: 736

"Logique et existence" si interroga sui rapporti strutturali tra la "Fenomenologia dello spirito" e la "Scienza della logica"
40,00

Tutti i Moralia. Testo greco a fronte

di Plutarco

editore: Bompiani

pagine: 3264

Plutarco dedicò la sua vita alla filosofia, all'insegnamento, alla scrittura
70,00

Commento al «Cratilo» di Platone. Testo greco a fronte

di Proclo

editore: Bompiani

pagine: 736

Il "Commento al Cratilo" di Proclo è una raccolta di appunti o di estratti (probabilmente di un allievo) dalle lezioni che il
35,00

Opere filosofiche, teologiche e matematiche. Testo latino a fronte

di Cusano Niccolò

editore: Bompiani

pagine: 3136

Riscoperto agli inizi del Novecento come il punto di passaggio decisivo dal Medioevo all'età moderna, Niccolò Cusano (1401-146
75,00

Commento al Vangelo di Giovanni. Testo latino a fronte

di Eckhart

editore: Bompiani

pagine: 1088

Del magistero universitario parigino del domenicano tedesco Eckhart (1260-1328 ca
40,00

Mathematikos. Testo greco a fronte

di Porfirio

editore: Bompiani

pagine: 768

Il filo rosso che collega gli scritti raccolti in questo volume è la scienza matematica
35,00

Meditazioni personali sulla filosofia elementare. Testo tedesco a fronte

di J. Gottlieb Fichte

editore: Bompiani

pagine: 704

Le "Meditazioni personali sulla filosofia elementare" furono composte tra la fine del 1793 e l'inizio del 1794, e cadono perci
40,00

La tradizione signorile nella filosofia americana e altri saggi

di George Santayana

editore: Bompiani

pagine: 710

George Santayana occupa una posizione singolare nel panorama filosofico del Novecento. È stato annoverato tra i filosofi classici americani e al tempo stesso etichettato come un filosofo avulso dal mondo, a cui guardava con un atteggiamento di profondo distacco. Ciò non gli ha impedito di elaborare un'analisi carica di pungente ironia nei confronti del mondo americano, bene accolta, fra l'altro, dalla sua punta più avanzata. La sua particolare posizione di insider/outsider lo ha dotato di uno sguardo penetrante su quella che egli, con una fortunata espressione, ha definito "la tradizione signorile" della filosofia americana. Al centro della sua visione emerge un dualismo insanabile tra due anime del mondo americano: una che trova espressione nella religione, nella morale, nella filosofia accademica e nella letteratura, caratterizzata dalla fedeltà alle tradizioni e dal rifiuto di tutto ciò che si allontana da esse; l'altra, all'opposto, caratterizzata dall'apertura verso il nuovo e dalla costante ricerca della crescita economica. Nei confronti di entrambe Santayana esprime una critica serrata: contro la prima per il suo soffocante atteggiamento di censura nei confronti del nuovo e del diverso, contro la seconda per il suo smaccato utilitarismo e la sua limitatezza culturale. Ne deriva una critica della modernità di grande interesse per il dibattito contemporaneo sul tema del controllo della libertà individuale, in quanto esso procede di pari passo con l'incentivazione del progresso e il miglioramento delle condizioni pratiche della vita nel mondo contemporaneo.
35,00

Sul Cantico dei cantici. Testo greco e latino a fronte

editore: Bompiani

pagine: 1565

Il volume raccoglie assieme il "Commento al Cantico dei Cantici" di Origene di Alessandria e le quindici "Omelie sul Cantico dei Cantici" di Gregorio di Nissa. Il "Cantico dei Cantici" è un poema tradizionalmente attribuito al re Salomone in cui è celebrato l'amore di uno sposo e di una sposa. Soprattutto grazie alla spiegazione allegorica che Origene e Gregorio di Nissa propongono di questo scritto le Chiese di Oriente e di Occidente hanno interpretato, per quasi duemila anni, l'amore in esso cantato come l'amore sponsale di Cristo/Logos e dell'anima, o della Chiesa. Queste due opere, in cui sono custoditi i princìpi della mistica cristiana, offrono attraverso un linguaggio teologico, filosofico e poetico una visione della relazione fra l'anima e Dio che è fra le più profonde della storia del pensiero.
50,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.