Il tuo browser non supporta JavaScript!

Electa Napoli

L'iconografia della Maddalena a Napoli

di Vincenzo Pacelli

editore: Electa Napoli

pagine: 56

Nella tradizione cristiana, Maria di Magdala o Maddalena, prostituta pentita e redenta, è una delle discepole più devote di Gesù, primo testimone oculare della sua resurrezione. Al centro, fin dal Medioevo, di un culto popolare molto radicato a Napoli, la Maddalena svela, nella rassegna iconografica proposta da Vincenzo Pacelli - da Guido Mazzoni a Giovanni Lanfranco, da Caravaggio a Domenico Morelli - la sua identità di persona, quel ruolo di donna che solo pochi artisti le hanno riconosciuto in opposizione alla tradizione, all'ideologia cattolica e controriformista.
15,00

Campo Flegrei

editore: Electa Napoli

pagine: 140

35,00

Kiefer e Paolini. Ritorno a Capodimonte

editore: Electa Napoli

pagine: 32

Due opere di Anselm Kiefer, Mare Nostrum e Hero und Leander, e una di Giulio Paolini, In ascolto, al museo di Capodimonte. Le opere di Kiefer si confrontano con la storia tedesca ma, ugualmente, con la Mesopotamia e le altre civiltà antiche. L'indagine artistica investe i grandi condottieri della storia, Alessandro Magno, poeti moderni e tragici, Paul Celan e Ingeborg Bachmann, intrecciando passato e presente, mito, storia, arte e vita, insieme a motivi di alchimia, cosmologia, misticismo ebraico. Paolini sviluppa una ricerca complessa incentrata tanto sugli strumenti del fare artistico, quanto sulla figura dell'autore, arefice dell'espressione e complice dello spettatore: opere improntate a una dichiarata teatralità mettono in scena l'attesa di un'immagine incognita, alla ricerca di un modello nuovo e antico, che sfugge costantemente alla sua identificazione.
10,00

Il santuario di Iside a Pompei

di Stefano De Caro

editore: Electa Napoli

pagine: 96

10,00

Pompei e le acque

di Annamaria Ciarallo

editore: Electa Napoli

pagine: 48

L'acqua, fonte di vita: Pompei sorgeva sulle rive del fiume Sarno e davanti al mare. Dagli scavi sono emerse innumerevoli testimonianze dello sfruttamento sapiente delle acque: per l'irrigazione dei campi, per il porto fluviale, per terme e fontane. Il mare, agevole via di comunicazione, era una risorsa fondamentale: pitture e mosaici straordinari raffigurano la fauna marina; resti di conchiglie, attrezzi per la pesca, rievocano l'esistenza quotidiana di una città costiera.
7,00

Pio Monte della Misericordia

editore: Electa Napoli

pagine: 48

6,00

Franco Canale. Il racconto della grafica

editore: Electa Napoli

pagine: 176

Tra arte e design, libertà della ricerca espressiva e rigore del progetto grafico, le opere di Canale accompagnano e documentano le metamorfosi più significative della scena politica, sociale e culturale degli ultimi decenni. "Nel caso di Canale si può tranquillamente parlare di 'grafica da esplorare' e, contemporaneamente di 'illustrazione funzionale'. Una illustrazione che schiva i rischi dello slittare dalla contemplazione al feticismo (al feticismo, per intenderci, che si concreta nelle mostre di originali in galleria), una illustrazione insomma accuratamente e marcatamente predisposta alla propria riproduzione tecnica." (Giovanni Anceschi)
15,00

Alla scoperta del Vesuvio

editore: Electa Napoli

pagine: 208

25,00
15,00

Architettura e urbanistica dell'età di Murat. Napoli e le province del Regno

di Marilena Malangone

editore: Electa Napoli

pagine: 192

Alla periferia dell'impero napoleonico, di fronte al rapporto di forze incerto e instabile che reggeva ormai l'impalcatura del regno di Napoli, i sovrani francesi si presentano, piuttosto che come conquistatori, come amministratori saggi e avveduti, portatori di un piano coerente di ristrutturazione dell'eredità dei Borbone. L'aspirazione a una riforma complessiva del regno si concretizza nella formazione di un ceto selezionato di professionisti impegnati a progettare e gestire un piano articolato di sviluppo architettonico e urbanistico, con l'apertura delle città al vasto territorio circostante e il rinnovamento radicale di canoni estetici e consuetudini civili, aggiornati al gusto e alle esigenze della borghesia emergente.
30,00

Pompei verde. Il tempo, la moda, le piante

di Annamaria Ciarallo

editore: Electa Napoli

pagine: 48

Alla scoperta degli spazi verdi dell'antica Pompei: un patrimonio straordinario di orti e giardini, vigneti e piccoli parchi, ricostruiti fedelmente grazie alle tecniche più avanzate d'indagine e tutela della vegetazione e al recupero di competenze antiche. Percorsi da godere attraversano l'intero tracciato urbanistico, in ambienti naturali di straordinaria bellezza.
7,00

Giardino. Luoghi della piccola realtà

editore: Electa Napoli

pagine: 128

20,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.