Il tuo browser non supporta JavaScript!

Eleuthera

La guerra sporca contro i bambini. Storia di Sara e Simón

di Amorín Carlos

editore: Eleuthera

pagine: 173

Buenos Aires 1976
14,00

La scintilla zapatista. Insurrezione indigena e resistenza planetaria

di Jérome Baschet

editore: Eleuthera

pagine: 208

Il primo gennaio 1994 nasce, nel sud del Messico, un movimento politico assolutamente nuovo. Si tratta di una insurrezione di contadini indios - lo zapatismo - che ha come portavoce il sub-comandante Marcos, i cui messaggi circolano in tutto il mondo, e che si rivolge sia ai più miseri della terra sia a tutti quelli che - antirazzisti, ecologisti, femministe, militanti no-global - si oppongono all'ordine mondiale neo-liberista. Una rivolta indigenista, dunque, ma anche globalista. E, soprattutto, non-dogmatica. Una rivolta cui tutti possono liberamente ispirarsi. Il libro è una completa e aggiornata storia dello zapatismo. L'autore è professore associato all'Ecole des hautes études en sciences sociales di Parigi.
16,00

Tempo tiranno. Velocità e lentezza nell'era informatica

di Thomas Hylland Eriksen

editore: Eleuthera

pagine: 224

Chi si sarebbe aspettato che la tecnologia "salva-tempo", dal fax all'e-mail e ai telefonini, avrebbe finito col fare del tempo una risorsa più scarsa che mai? Paradossalmente, ora che siamo teoricamente "on-line" 24 ore su 24, ci troviamo a lottare per il diritto all'indisponibilità, per il diritto a vivere e pensare più lentamente. Eriksen, dopo una lucida diagnosi dell'"era della fretta", suggerisce che la causa principale del problema sia la crescita esponenziale di tutto ciò che ha a che vedere con la comunicazione, dalle pagine web al traffico aereo. Con risultati potenzialmente devastanti sulla vita delle società occidentali, che minacciano di disintegrarsi in frammenti incoerenti.
15,00

Conversazioni con Colin Ward. Lo sguardo anarchico

di Goodway David

editore: Eleuthera

pagine: 168

Con peculiare occhio anarchico Colin Ward, da oltre mezzo secolo, guarda alla società e cerca, negli interstizi e nelle pieghe
13,50

Scarcerare la società

di Brossat Alain

editore: Eleuthera

pagine: 152

Scarcerare la società è un pamphlet filosofico-politico in polemica con i due approcci più diffusi all'istituzione penitenziar
11,00

Progettare per abitare

Dalla percezione delle richieste alle soluzioni tecnologiche

di Paolella Adriano

editore: Eleuthera

pagine: 136

Perché le abitazioni non corrispondono ai desideri degli abitanti? Perché le città sono l'incubo dei cittadini? Forse perché n
10,00

Il cosmo e il focolare

Opinioni di un cosmopolita

di Tuan Yi-fu

editore: Eleuthera

pagine: 192

Yi-Fu Tuan sostiene che cosmo e focolare sono i due piatti d'una bilancia dal cui equilibrio dipende quella che si dice una vi
14,00

Le emozioni

Etnopsicologia dell'autenticità

di Despret Vinciane

editore: Eleuthera

pagine: 232

Il cuore spezzato, i nervi a fior di pelle, la gola serrata: l'emozione ci prende, ci possiede
15,00

Voci di compagni, schede di questura

Considerazioni sull'uso delle fonti orali e delle fonti di polizia per la storia dell'anarchismo

 

editore: Eleuthera

pagine: 128

12,00

Ladri d'infanzia. Contro il lavoro minorile

di Philippe Godard

editore: Eleuthera

pagine: 128

La legge del profitto uccide l'infanzia, trasformando un numero crescente di bambini del Terzo mondo in piccoli lavoratori-schiavi e, nel contempo, trasformando i minori dei paesi ricchi in super-consumatori di prodotti, spesso fabbricati dai primi. Il fenomeno del lavoro infantile è aumentato considerevolmente negli ultimi vent'anni: i bambini sfruttati sono passati da 56 milioni a oltre 250 milioni. Di fronte a questa realtà l'autore presenta una riflessione d'ordine economico, politico, storico ed etico, interrogandosi sul rapporto minori-adulti nelle nostre società, su ciò che rende possibile questo strazio dell'infanzia e propone modi per porvi fine.
12,00

Contropotere

editore: Eleuthera

pagine: 148

Dopo un lungo periodo di conformismo, si sono visti affermare in diversi Paesi, europei ed extraeuropei, dei movimenti che ripropongono una critica radicale all'esistente. Questa nuova soggettività contestataria è spesso giudicata sterile, incapace di passare a uno stadio più politico, di proporre mutamenti realisti. Gli autori di questo libro rifiutano questo giudizio. Essi sostengono che i nuovi movimenti sociali, ignorando volutamente la questione del potere e della conquista, inventano una politica del "contropotere", i cui effetti sulla società esistente sono più importanti di quanto si possa credere.
12,00

Morti senza ricetta

La salute come merce

di Benkimoun Paul

editore: Eleuthera

pagine: 158

Nel solo anno 2000, più di dieci milioni di persone sono state, nel mondo, vittime di malattie infettive o parassitarie: tre m
12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.