Il tuo browser non supporta JavaScript!

Elliot

Memorie di un vecchio giardiniere

di Reginald Arkell

editore: Elliot

pagine: 180

Ristampato dopo cinquant'anni in Gran Bretagna, viene finalmente tradotto per la prima volta anche in Italia questo umoristico romanzo dedicato al giardinaggio come arte di vivere. Ne è protagonista Herbert Pinnegar, un trovatello nato sul finire dell'era vittoriana che viene adottato da una donna di buon cuore già madre di sei figli. A scuola Bert resta spesso da solo, è goffo e impacciato a causa di una gamba più corta dell'altra ma, grazie alla protezione affettuosa della sua insegnante, trascorre un'infanzia serena tra i campi e i fiori selvatici, che ama più di ogni altra cosa. Dopo aver vinto la sua prima gara floreale, Bert ottiene dalla giovane signora Charteris l'opportunità di lavorare nel giardino della sua villa. Inizia così la sua straordinaria carriera che, da semplice apprendista, lo porterà a diventare il "Vecchio Gramigna", ovvero il leggendario capo giardiniere della tenuta, il giudice più stimato in qualsiasi competizione florovivaistica della contea, nonché il mago delle coltivazioni bizzarre, con le sue fragole in aprile e la capacità di far nascere fiori impensabili nel freddo clima d'Inghilterra. Mentre da fuori arrivano gli echi della Storia, tra guerre e cambiamenti sociali epocali, all'interno della Grande Villa il Vecchio Gramigna compie anno dopo anno i suoi piccoli miracoli, frutto di una cura puntigliosa e di una notevole testardaggine, che lo porta a ingaggiare vere e proprie dispute con la sua padrona...
12,50

Party! L'arte del divertimento

di Maxwell Elsa

editore: Elliot

pagine: 266

Amica della duchessa di Windsor, Maria Callas, Clark Gable, Marilyn Monroe e Somerset Maugham, tanto per citarne alcuni, Elsa
13,50

La stanza degli ospiti

di Bohjalian Chris

editore: Elliot

pagine: 318

Due uomini uccisi nel salotto di una casa perbene e un matrimonio che si frantuma sotto i colpi dell'incoscienza, del caso e d
18,50

Poesia d'oggi. Un'antologia italiana

di Paolo Febbraro

editore: Elliot

pagine: 139

Fra il 2013 e il 2014, Paolo Febbraro ha curato una rubrica di poesia sulle pagine culturali del "Sole 24 Ore". Ogni settimana appariva una poesia allora inedita di un autore italiano vivente, accompagnata da una sua breve biografia e da una nota di commento ai versi. "Poesia d'oggi" ha proposto via via un'originale scelta d'autore che ora viene raccolta in volume, volendo fornire al pubblico un avviamento alla lettura e alla scoperta della migliore poesia contemporanea. Disposti in ordine cronologico, dai maestri come Pier Luigi Bacchini e Franco Loi fino ai giovani Matteo Marchesini e Mariagiorgia Ulbar, questi poeti disegnano un panorama della nostra letteratura in versi, svelandone la forza e la varietà. Le singole poesie, poi, chiamano a ulteriori approfondimenti, e anche per questo vengono accompagnate da un'introduzione generale e dall'interpretazione di uno dei protagonisti della scena poetica odierna. Premessa di Armando Massarenti.
18,50

Le provenienze dell'amore. Vita, morte e postmortem di Nick Drake misconosciuto cantautore inglese, molto sexy

di Stefano Pistolini

editore: Elliot

pagine: 190

"Le provenienze dell'amore" è la storia della vita e della morte di Nick Drake, narrata dall'autore secondo i discussi dettami del "me journalism", che mescola fattori autobiografici e ricostruzione oggettiva. Questa nuova edizione, a quasi vent'anni dalla prima, è integrata da un lungo capitolo inedito, che aggiorna e rilegge la vicenda dell'artista alla luce del tempo trascorso. Chi era Nick Drake? Uno dei più originali cantautori della scena britannica fine anni Sessanta, la cui produzione è concentrata in tre album capolavori, smaglianti ancora oggi. Ma Nick è anche il protagonista di una vicenda umana tragica, che ricorda le vite brucianti dei grandi romantici: uno spirito fragile che non viene a patti con l'insuccesso e sprofonda in una spirale di depressione che culmina col suicidio a soli ventisei anni, nel '74. L'autore torna a scavare nella storia di Drake, fino a seguire la prodigiosa riemersione della sua arte, che ne fa un caposcuola rivestito di leggenda.
16,50

Milioni di gatti

di G

editore: Elliot

pagine: 32

Due anziani senza figli si sentono molto soli
14,50

Lettere

di Katherine Mansfield

editore: Elliot

pagine: 250

In questa selezione delle più belle lettere della famosa scrittrice, fatta da John Middleton Murry, suo marito, è possibile seguire gli ultimi dieci anni della vita della Mansfield: un periodo difficile trascorso perlopiù in casa, a causa dei gravi problemi di salute. Il mondo di fuori, visto attraverso i vetri di una finestra, oscilla tra la meraviglia e il terrore, cambia volto diventando luminoso con i mutamenti e le meraviglie della natura, o terribile all'arrivo di tragiche notizie o per la nostalgia dei propri cari. In questo epistolario troviamo anche le testimonianze di alcuni tra gli autori a lei contemporanei come John Galsworthy, Arnold Gibbons, Lady Ottoline Morrell e Virginia Woolf.
22,00

Le grotte nelle montagne

di Stewart Mary

editore: Elliot

pagine: 440

Dopo "La grotta di cristallo", in cui sono narrate l'infanzia e la giovinezza del veg-gente Merlino, "Le grotte nelle montagne
22,00

Un giorno da cani

di Emanuel Walter

editore: Elliot

pagine: 64

Famelico, capriccioso, buffo, il cane protagonista di questo libro è un ladruncolo maldestro, un dispettoso compagno di vita c
15,00

La stanza di Amelia

di Rondolini Simona

editore: Elliot

pagine: 252

Amelia è una donna silenziosa, priva di slanci, che vive separata dal mondo, nel ricordo di un grande amore perduto
17,50

Uno sguardo indietro

di Edith Wharton

editore: Elliot

pagine: 301

L'autobiografia di Edith Wharton è il racconto delia vita intensa di una donna impetuosa, segnata da un'educazione rigida, ma capace di ironizzare sull'ipocrisia che reggeva il mondo in cui era cresciuta. Una vita di amori infelici e forti amicizie - celebre il suo sodalizio con Henry James -, di viaggi spericolati e peregrinazioni per l'Europa - prima la Spagna, poi l'Italia e infine Londra e Parigi -, di passione civile e impegno umanitario al fianco dei profughi e degli orfani. Un'esistenza di letture intense, dedita a una scrittura assidua e disciplinata, che la rese una narratrice affermata nonché la prima donna a vincere il Premio Pulitzer. Il ritratto di una figura letteraria forte, carismatica, che seppe interessarsi ai grandi temi del suo tempo ma fece tesoro anche dei piccoli eventi e dei dettagli della vita, riportandoli fedelmente nei suoi celebri romanzi.
18,50

I bambini sardi non piangono mai

di Gesuino Némus

editore: Elliot

pagine: 191

Il paesino sardo di Telévras - già protagonista ne "La teologia del cinghiale" - si tinge ancora di giallo con il ritrovamento
17,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.