Fazi

Il volo dell'occasione

Il volo dell'occasione

di Filippo Tuena

editore: Fazi

pagine: 174

In una Parigi onirica e immaginifica, ricca di rimandi letterari e di suggestioni, uno scrittore vaga in cerca di ispirazione
14,50
Bush in Babilonia. La ricolonizzazione dell'Iraq

Bush in Babilonia. La ricolonizzazione dell'Iraq

di Tariq Ali

editore: Fazi

pagine: 235

Dopo lo smembramento dell'impero ottomano nel 1918, la storia dell'Iraq ha visto il succedersi di occupazioni straniere, movim
14,00
Requiem per un sogno

Requiem per un sogno

di Selby Hubert jr.

editore: Fazi

pagine: 261

Il sogno americano è morto
15,00
La tomba di Baudelaire

La tomba di Baudelaire

di Franco Rella

editore: Fazi

pagine: 151

Un uomo, Luca, osserva un quadro raffigurante una bellissima dama in un museo parigino. Ne è affascinato e sedotto. Al punto da scriverne a lungo alla sua amante, Claudia, che vive in Italia. Anche loro si sono incontrati di fronte a un quadro, questa volta del padre di lei, artista contemporaneo famosissimo ma refrattario alla propria notorietà, che vive solitario e appartato, preda delle proprie nevrosi e ossessioni. Quando si conoscono il padre di lei è già gravemente malato, alla fine del libro la sua morte, avvenuta da poco, suggellerà lo spazio di un'ossessione dichiarata che lega il suo percorso a quello della figlia.
12,50
Nel bosco

Nel bosco

di Thomas Hardy

editore: Fazi

pagine: 441

In questo volume Thomas Hardy (il celebre autore di un romanzo "epocale" come "Via dalla pazza folla") contrappone due modelli di vita: l'esistenza semplice e dignitosa dei boscaioli e dei contadini e quella raffinata e artificiosa dei personaggi di alto lignaggio. Il contrasto è inevitabile ma profondo e la giovane Grace, la protagonista, è il punto di luce e di improvviso ardore tra gli uni e gli altri, tra la felicità e la disperazione.
9,50
Invarianze. La struttura del mondo oggettivo

Invarianze. La struttura del mondo oggettivo

di Robert Nozick

editore: Fazi

pagine: 432

Robert Nozick in questo scritto esplora coraggiose prospettive teoriche e pone in nuova luce molte delle principali questioni filosofiche tradizionali: il relativismo, la verità, la natura oggettiva della scienza e del progresso scientifico, la possibilità di una teoria fisica unificata della realtà, la natura e le funzioni della coscienza umana, l'insorgenza e gli obiettivi della morale.
32,50
Paradise Park

Paradise Park

di Allegra Goodman

editore: Fazi

pagine: 421

Sharon Spiegelman ha vent'anni quando il suo ragazzo la abbandona in una stanza d'albergo a Honolulu. È il 1974 e l'evento scatena in lei un turbinio di pensieri ed emozioni che la spingono alla ricerca del vero amore, di un lavoro ben retribuito e, infine, di Dio. Dopo una serie di lavori inverosimili e di battaglie per la protezione di una particolare varietà di fringuelli, Sharon ha una visione di Dio, nel bel mezzo di un'escursione in mare. È allora che decide di mettersi alla ricerca della religione che le "risolva" la vita, addentrandosi in un sottobosco di ritiri New Age, culti e chiese minori con un'ironia che non può che far pensare ai patemi esistenzialisti di Woody Allen.
17,50
Villette

Villette

di Charlotte Brontë

editore: Fazi

pagine: 568

Pubblicato nel 1853, "Villette" è l'ultimo romanzo di Charlotte Brönte, l'unico che non si concluda con il matrimonio della pr
9,50
Quello che rimane

Quello che rimane

di Paula Fox

editore: Fazi

pagine: 191

New York, fine anni Sessanta. Otto e Sophie Bentwood sono una tranquilla coppia di mezza età della borghesia americana. Un pomeriggio, mentre sono nel salotto di casa, fa l'ingresso nella loro vita un gatto randagio al quale Sophie, contro il parere del marito, dà del latte. Da questa scena iniziale, e dalla apparentemente trascurabile ferita inferta dal gatto a Sophie, si dipana quella che pagina dopo pagina, minuto dopo minuto, diventerà per i Bentwood una sorta di piccola e misteriosa tragedia che metterà in discussione il senso stesso del loro matrimonio e dell'intera loro vita.
13,50
L'arte di non essere governati. Politica ed etica da Socrate a Mozart

L'arte di non essere governati. Politica ed etica da Socrate a Mozart

di Ekkehart Krippendorff

editore: Fazi

pagine: 328

Secondo Krippendorff, rifondare la politica su basi etiche è ormai un dovere imprescindibile e per adempiere a questo compito epocale abbiamo bisogno di modelli. In particolare tre sono i paradigmi privilegiati dall'autore: Socrate, con il suo atteggiamento di continua "autocritica etica" e di critica delle virtù pubblicamente sancite e autorizzate; Goethe, che come ministro a Weimar dimezzò l'esercito del granducato; Mozart, nelle cui sinfonie gli strumenti dialogano "liberi dal dominio", rendendo così udibile una prospettiva di libertà per l'intero genere umano.
22,50
Smile manager. Le nuove frontiere del management emozionale tra racconti, canzoni, ragione e sentimento

Smile manager. Le nuove frontiere del management emozionale tra racconti, canzoni, ragione e sentimento

editore: Fazi

pagine: 176

Visione manageriale, capacità decisionale, gestione dei rapporti, mercato e comunicazione sono solo alcuni dei temi affrontati con l'intento di condurre il lettore a un'analisi delle proprie conoscenze, competenze e comportamenti, non più effettuata solo razionalmente ma con il decisivo contributo della propria parte destra del cervello, quella destinata a provare e gestire le emozioni e i sentimenti più forti e istintivi.
18,00