Il tuo browser non supporta JavaScript!

Giuntina

La collina

di Assaf Gavron

editore: Giuntina

pagine: 529

Su una collina rocciosa, circondata da un paesaggio biblico, sorge l'avamposto Maalé Chermesh C. Per il governo israeliano non esiste, ma per l'esercito va difeso. Il suo fondatore coltiva asparagi, pomodorini e rucola, alleva pecore e cresce la sua numerosa famiglia mentre, aggirando la burocrazia e manipolando politici, riesce ad attirare altri coloni e a ottenere nuovi caravan da abitare. In pochi anni l'avamposto diventa una realtà ben radicata in quell'area contesa tra arabi ed ebrei. Questo romanzo corale ci svela le vite degli abitanti dell'avamposto, ognuno alla ricerca di una propria via nel mondo; traccia con arguzia le dinamiche politiche che governano la realtà delle colonie; racconta in modo brillante le diverse componenti della società israeliana, un caleidoscopio di tanti colori che nonostante le tensioni che lo animano non si frantuma mai.
19,50

Una notte soltanto, Markovitch

di Ayelet Gundar-Goshen

editore: Giuntina

pagine: 327

Un romanzo che mescola vicende intime ed eventi storici, capace di raccontare con sensualità e umorismo l'infinto desiderio d'amore che accompagna le vite di tutti noi; un desiderio di cui il destino spesso sembra farsi beffe, imbrogliando gli eventi, suscitando passioni non corrisposte, tramutando la felicità in disincanto. Lo scoprirà Yaakov Markovitch, dal volto troppo anonimo per suscitare emozioni, per il quale il matrimonio fittizio con l'incantevole Bella, celebrato solo per procurarle un permesso d'ingresso in Terra d'Israele, sarà l'inizio di un'ossessione amorosa coltivata caparbiamente per tutta la vita. Lo sperimenterà Zeev Feinberg, seduttore impenitente, ma legato da sentimenti fortissimi a Sonia, la sua donna tenace dalla pelle che profuma d'arancia, quando scoprirà il segreto che farà afflosciare anche i suoi celebri, rigogliosi baffi.
16,50

La dieta kasher. Storia, regole e benefici dell'alimentazione ebraica

editore: Giuntina

pagine: 228

Storia, regole e benefici dell'alimentazione ebraica.
15,00

La città che sussurrò

editore: Giuntina

pagine: 32

La storia di come un intero villaggio, guidato da una bambina, ha salvato dai nazisti i suoi ebrei. Età di lettura: da 8 anni.
15,00

Pro Armenia. Voci ebraiche sul genocidio armeno

editore: Giuntina

pagine: 140

Quattro testimonianze sul genocidio armeno che ne ricostruiscono la storia, ne chiariscono le peculiarità e ne descrivono gli
12,00

Visti di uscita e biglietti di entrata. paradossi dell'assimilazione ebraica

di Bauman Zygmunt

editore: Giuntina

pagine: 79

Dal Settecento, in Europa, agli ebrei si chiede di assimilarsi
10,00

A cena dalla regina

di Modan Rutu

editore: Giuntina

pagine: 32

Mangia con la bocca chiusa, Nina! "Non parlare quando hai la bocca piena!" Nina non ne può più dei rimbrotti dei suoi genitori
15,00

Sul sacrificio

di Halbertal Moshe

editore: Giuntina

pagine: 150

L'idea e la pratica del sacrificio hanno una funzione profonda nella religione, nell'etica e nella politica
14,00

La tentazione del rabbino Fix

editore: Giuntina

pagine: 198

Quando un rabbino esperto di Talmud si dà alla letteratura poliziesca, il lettore entra in un universo familiare e allo stesso
15,00

Peccati d'estate

di Einhar Anat

editore: Giuntina

pagine: 220

Quattro storie in una città arroventata dal sole
15,00

I Middlestein

di Jami Attenberg

editore: Giuntina

pagine: 219

Per più di trent'anni Edie e Richard Middlestein hanno condiviso la vita - una solida famiglia di Chicago, due figli, una bella casa, un buon lavoro, molti amici. Ma tutto viene sconvolto perché Edie mangia troppo. È tormentata dal cibo, pensa solo a quello e agisce di conseguenza - se non riuscirà a smettere non le rimarrà molto da vivere. Quando Richard decide alla fine di lasciare sua moglie, tocca ai figli prendere il controllo della situazione. Robin, polemica e irrisolta ma generosa, è determinata a farla pagare al padre per aver lasciato sola la mamma; Benny, un uomo tranquillo, padre di famiglia che è solito concludere le giornate con uno spinello, preferirebbe lasciare che le cose procedano per il loro corso. Sua moglie Rachelle, donna perfezionista e un tantino stressata, è decisa invece a salvare la suocera, ma la missione risulterà molto più ardua dell'organizzare la grandiosa festa per il b'nei mitzvah dei loro due gemelli. Nel frattempo Edie continua a mangiare e a ingrassare, ma forse - la sensazione si insinua gradualmente nel lettore - non è l'unica responsabile per quello che fatalmente succederà. Con grande partecipazione e fine senso dell'umorismo, Jami Attenberg costruisce un romanzo epico sul matrimonio, la famiglia e le nostre ossessioni, seguendo le vicende di una famiglia ebraica americana a cui non potrete fare a meno di affezionarvi.
15,00

L'inizio di qualcosa di bello

di Doron Lizzie

editore: Giuntina

pagine: 244

Fuggire non serve quando non puoi dimenticare
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.