Il tuo browser non supporta JavaScript!

Minerva Edizioni (Bologna)

L'Italia con gli occhi di Dante. Guida del viaggiatore

di Raffaella Cavalieri

editore: Minerva Edizioni (Bologna)

pagine: 184

A distanza di oltre settecento anni, l'Italia conserva ancora luoghi, monumenti e città che evocano, all'attento turista, momenti della vita di Dante. Questa guida propone un itinerario attraverso i più suggestivi paesaggi legati al nome del celebre esule ed ai suoi versi eterni, tra Toscana, Marche, Lazio, Veneto ed Emilia Romagna. Le tappe di questo singolare viaggio in Italia toccano località in cui ancora oggi è possibile trovare traccia del sentimento che ispirò l'opera più divulgata al mondo, la Divina Commedia, da Firenze (ingrata patria) a Verona (lo primo rifugio), da Pisa (dall'orribile torre) a Gradara (alla scoperta degli eterni amanti) fino a Ravenna, dove troviamo le ultime labili orme di Dante Alighieri.
16,90

Donna Rachele mia nonna. La moglie di Benito Mussolini

editore: Minerva Edizioni (Bologna)

pagine: 448

Da tutti è conosciuta come Donna Rachele, la moglie del Duce. Per Edda Negri Mussolini è semplicemente "la nonna": la persona che l'ha cresciuta dopo la morte prematura della madre Anna Maria (ultimogenita di Benito e Rachele). In questo volume emerge la dimensione umana della storia: quella vera, capace di rendere unico e inedito il racconto di Edda. A parlare sono i sentimenti e le emozioni verso coloro che la Storia ci ha abituato a giudicare da un unico punto di vista.
16,90

Con D'Annunzio al Vittoriale

editore: Minerva Edizioni (Bologna)

pagine: 176

Attraverso la penna dello storico e Presidente della Fondazione "Vittoriale degli Italiani" Giordano Bruno Guerri e le fotogra
18,00

L'orto di guerra e l'orto di famiglia

editore: Minerva Edizioni (Bologna)

pagine: 192

Perché parlare oggi di orti di guerra? Solo qualche anno fa avrebbe suscitato sguardi compassionevoli ed acceso occhi increduli, ora torna invece di terribile attualità. E non mi riferisco alla parola "guerra", bensì all'accezione più diffusa del termine che riconduce ancora una volta all'esigenza di "rimboccarsi le maniche". [...] Risultato: far da sé, non vale solo per tre in termini economici ma accresce indubbiamente il valore qualitativo e intrinseco di quel che si produce. Ecco che questo pamphlet ci riporta con disarmante modernità alle conoscenze più profonde della tecnica dell'epoca, basata principalmente sulla perfetta conoscenza dei fattori e degli elementi a disposizione, dal rispetto delle regole sul corretto uso dell'acqua in funzione della sua disponibilità alla giusta pendenza del terreno per evitare la lisciviazione dello stesso, all'analisi del tipo di suolo. Ai nostri giorni diremmo prevenzione; a quei tempi era semplicemente strategia. E in un mondo che sembra privo dell'una e dell'altra, anche l'orto di guerra pare un'innovazione. Prefazione di Guglielmo Garagnani.
12,90

Monnezza di Stato. La Terra dei fuochi nell'Italia dei veleni

editore: Minerva Edizioni (Bologna)

pagine: 186

"Monnezza di Stato" è il testo con cui il giornalista Paolo Chiariello e lo scienziato Antonio Giordano raccontano la realtà della "terra dei fuochi", i disastri ambientali compiuti in una delle regioni più fertili e belle d'Italia, la Campania. I danni incalcolabili provocati dallo sversamento di rifiuti tossici prodotti da imprenditori senza scrupoli, smaltiti dalla camorra con la connivenza di politici corrotti. Un giornalista ed uno scienziato. Due competenze diverse per valutare, ciascuno dal proprio punto di vista, le cause di una catastrofe ambientale senza precedenti e per proporre le possibili soluzioni. Un libro che, nel ripercorrere alcune delle più significative vicende giudiziarie degli ultimi anni, analizza i dati scientifici relativi all'aumento di patologie tumorali e malformazioni congenite, divulgando, in modo semplice e comprensibile una realtà terribilmente complessa. Una battaglia di verità necessaria per conoscere ed invertire la rotta dell'autodistruzione.
15,00

Non sprecate e guerra allo spreco. Manuale di sobria vita quotidiana in tempo di autarchia

editore: Minerva Edizioni (Bologna)

pagine: 112

Prefazione di Andrea Segrè. Non sprecate! Un'esortazione, una necessità, oggi più che mai. Dobbiamo (ri)scoprire e (ri)valorizzare la nostra cultura alimentare, la consapevolezza del rapporto cibo-salute, cibo-ambiente, cibo relazione. Adottare comportamenti alimentari sani, lavorare sulla qualità degli alimenti, far conoscere il funzionamento del sistema agroalimentare, promuovere forme di prevenzione contro lo spreco di cibo. Non sprecate! è dunque una lettura e conseguentemente un'azione preliminare, la prima: non sprecare. Le altre, vedrete, saranno una conseguenza.
9,90

Mussolini e Nenni. Amici e nemici

editore: Minerva Edizioni (Bologna)

pagine: 528

Mussolini e Nenni, due romagnoli, due rivoluzionari, due amici, due figli di una terra fortemente ancorata alla lealtà. Un legame che li ha uniti in gioventù, ai tempi in cui entrambi condividono lo stesso carcere, la stessa cella, per la comune opposizione alla guerra di Libia, e che ha resistito a qualsiasi strappo, anche quando uno diventa il capo del fascismo, il Duce, il dittatore, e l'altro è perseguitato dal regime fascista ed è costretto all'esilio. Due amici-nemici che durante tutto il regime se ne dicono di cotte e di crude ma mai si maledicono. Anzi, alla fine emerge che non si sono mai odiati. Questo libro è un faccia a faccia tra Pietro Nenni e Benito Mussolini, un confronto di idee e speranze, con alla base l'amicizia mai spenta. Prefazione di Arrigo Petacco.
16,90

Lettere da Mariele... Oltre le note dello Zecchino d'oro

editore: Minerva Edizioni (Bologna)

pagine: 240

A vent'anni dalla scomparsa di Mariele Ventre, direttrice dello Zecchino d'Oro e del Piccolo Coro dell'Antoniano, la Fondazione a lei intitolata ha deciso di ricordarla pubblicando alcune delle lettere più significative, scelte tra le oltre quindicimila da lei inviate in ogni parte del mondo. Nasce così un ritratto semisconosciuto di Mariele, che ne mette in rilievo l'assoluta professionalità, la dedizione al lavoro, la fermezza nello svolgerlo, il personalissimo metodo didattico nell'educazione canora dei bambini, ed una ricerca continua di elevazione spirituale. Le lettere di Mariele a distanza di anni conservano una sorprendente validità, anche per l'estrema semplicità e umiltà con cui scriveva, qualunque fosse il destinatario.
15,00

Gioco d'azzardo. Difendersi si può

editore: Minerva Edizioni (Bologna)

pagine: 80

Di dipendenza da gioco d'azzardo si è cominciato a parlare solo in tempi recenti, ma in realtà il fenomeno non è nuovo e soprattutto è pericoloso e non basta la consapevolezza della sua esistenza per contrastarlo. È importante capire come nasce e quali sono i meccanismi distruttivi che lo innescano. Com'è possibile che da una semplice attività ludica si possa sviluppare una vera e propria dipendenza? Di cosa hanno bisogno tutti coloro che sono caduti in questo vortice? Quali sono i segnali d'allarme? Quali strumenti di protezione giuridica posso essere messe in atto? Come si può difendere il consumatore? I due autori, hanno cercato di dare risposte semplici e chiare a queste domande in modo da poter aiutare il lettore a cambiare.
5,00

Bekér. Chiunque può essere bravo in cucina purché ci metta passione

di Fabrizio Nonis

editore: Minerva Edizioni (Bologna)

pagine: 216

Fabrizio Nonis si racconta: dalle origini di semplice macellaio di paese al gotha del giornalismo enogastronomico, grazie alla sua arte nello scegliere e tagliare i pezzi migliori di carne (ha ricevuto numerosi riconoscimenti sia in Italia che all'estero). Si è conquistato prima l'appellativo di "sciabolatore" poi addirittura di "fiorettista". È stato soprannominato periodista carnicero (macellaio-giornalista) dal grande chef spagnolo Ferran Adrià. Questo libro non solo contiene moltissime delle sue famose ricette, insegna anche quali coltelli e utensili utilizzare, come saper riconoscere, scegliere, preparare, intenerire e conservare le carni; propone tecniche di cottura tradizionali e innovative. L'arte della macelleria si mescola alla comunicazione con lo scopo di abbinare e valorizzare al meglio cotture e materie prime, indirizzando il lettore passo dopo passo a creare ottime ricette grazie alle dettagliate indicazioni e alle immagini di preparazione dei piatti. Il libro emozionerà anche con un pizzico di gossip, ricordando le interviste e i rapporti di amicizia con i grandi chef, sommelier, gastronomi, politici, attori, calciatori e personaggi del jet set internazionale. Prefazioni di Carlo Cracco, Gioacchino Bonsignore, Toni Capuozzo e Choumicha Chafaj.
19,90

L'allegro naufragio. La scomposizione del centrodestra e la crisi del bipolarismo

di Gennaro Malgieri

editore: Minerva Edizioni (Bologna)

pagine: 336

Gennaro Malgieri analizza, puntualmente e con crudezza, il fallimento del partito unico del centrodestra, il Popolo della Libertà, messo in piedi frettolosamente senza una solida base culturale, e la connessa crisi del bipolarismo. Tra gli effetti collaterali devastanti prodotti dall'ambizione di dare una casa comune agli italiani "non di sinistra", vi è stata la distruzione della destra politica che era uno dei pilastri di una costruzione che avrebbe dovuto avere basi più solide. Al contrario, allegramente, l'avventura, pur caldeggiata da tanti ben prima del cosiddetto "discorso del predellino", si è trasformata in una tragedia politica della quale, ancora oggi, nessuno si assume la responsabilità. Ed è per questo che il centrodestra scomposto difficilmente tornerà ad essere un soggetto unitario.
15,00

Romagnoli e romagnolacci. Centro e più ritratti di personaggi della Romagna dell'altro ieri, di ieri e di oggi

di Vittorio Emiliani

editore: Minerva Edizioni (Bologna)

pagine: 240

Vittorio Emiliani racconta vivacemente incontri, scontri, battute, bizzarrie, la romagnolità latente o esplosiva dei suoi personaggi, molti dei quali spesso ignoti al di fuori del loro paese o borgo: pescatori, artigiani, birocciai, cavallari, pittori di carri agricoli. Più di cento ritratti di quei romagnoli che l'autore ha conosciuto o soltanto incrociato sul suo cammino, come Sergio Zavoli, Tonino Guerra, Marco Pantani, Arrigo Sacchi, Serafino Ferruzzi, Raul Gardini, i tanti Mussolini. Tanti pezzi di storia e di microstoria romagnola che compongono un mosaico vivacissimo, a volte drammatico, di vite vissute fra Ottocento e Novecento, fino ai giorni nostri, fra l'Appennino e il mare Adriatico, lungo la Via Emilia e le altre strade romane di quella che fu la Romània o la Romandìola.
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.