Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Feltrinelli: Le comete

Ritorno a Brideshead

di Evelyn Waugh

editore: Feltrinelli

pagine: 432

Charles Ryder è studente a Oxford quando conosce Sebastian Flyte: eccentrico, sregolato, umorale, Sebastian è il secondo dei q
22,00

Gli impudenti

di Marguerite Duras

editore: Feltrinelli

pagine: 248

Mentre quasi tutte le opere di Marguerite Duras sono state tradotte in italiano, il romanzo d'esordio, "Gli impudenti", ha rap
22,00

La parte inventata della vita. Lettere scelte

editore: Feltrinelli

pagine: 320

Il legame tra F
22,00

Partiranno

di Luce D'Eramo

editore: Feltrinelli

pagine: 512

Roma, metà degli anni Ottanta
29,00

Poesie complete

di Giorgio Bassani

editore: Feltrinelli

pagine: 672

È una sorta di "magico scrigno", come scrive Paola Bassani nella sua Premessa, questa raccolta che dischiude l'opera poetica c
35,00

La mordida

di Malcolm Lowry

editore: Feltrinelli

pagine: 416

Messico
29,00

Ultima luna

di Luce D'Eramo

editore: Feltrinelli

pagine: 464

Villa Felice è una casa di riposo per anziani a Frascati
28,00

Tutti i racconti

di Clarice Lispector

editore: Feltrinelli

pagine: 553

"Tutti i racconti" di Clarice Lispector restituisce al lettore l'universo personale labirintico, frantumato e profondissimo de
35,00

Verso il Mar Bianco

di Malcolm Lowry

editore: Feltrinelli

pagine: 347

Primo Novecento
25,00

Le poesie di Jurij Zivago. Testo russo a fronte

di Boris Pasternak

editore: Feltrinelli

pagine: 131

Come spiegano Clara e Vittorio Strada nella prefazione della nuova traduzione delle poesie, la caratteristica più evidente del
20,00

I racconti

di Giuseppe Tomasi di Lampedusa

editore: Feltrinelli

pagine: 197

Nei due estremi e intensissimi anni della sua vita (1955-1957) Giuseppe Tomasi di Lampedusa mise insieme non solo le otto parti del "Gattopardo", ma anche tre racconti e uno scritto di carattere autobiografico. Solo di recente, però, in seguito al ritrovamento di alcuni manoscritti originali, è stato possibile sottoporre i testi brevi a una rigorosa verifica filologica e, in particolare, è stato possibile ricostruire nella loro interezza i "Ricordi d'infanzia", che ora acquistano una maggiore corposità. Il presente volume si apre appunto con i "Ricordi d'infanzia", scritti nell'estate del 1955, che come spiega Gioacchino Lanza Tomasi nella prefazione "ci schiudono il laboratorio dello scrittore al tempo del suo capolavoro". Segue "La gioia e la legge", un breve apologo, perfetto di tono e di misura. Ma il racconto più celebre della raccolta è "La sirena" (precedentemente con il titolo "Lighea", imposto dalla vedova dell'autore), scritto dopo una gita lungo la costa meridionale della Sicilia. Al centro della favola, al limite tra il reale e il surreale, spicca un personaggio formidabile: il vecchio professor La Ciura, che da giovane conobbe l'amore della Sirena e non potè più gustarne altro. Chiude il libro "I gattini ciechi", dei tre racconti il più vicino come materia al "Gattopardo", sebbene fosse nato come capitolo iniziale di un nuovo romanzo del quale ha mantenuto il titolo.
18,00

Le lettere

di John Cheever

editore: Feltrinelli

pagine: 442

"Conservare una lettera è come cercare di preservare un bacio" diceva John Cheever per esortare parenti e amici a gettare quelle che lui scriveva. E proprio perché convinto che i destinatari gli avrebbero dato ascolto, il Cechov dell'America suburbana ha confidato per lettera pensieri e timori, eventi importanti e cose di tutti i giorni, e lo ha fatto con un candore, una freschezza, un senso dell'umorismo, una verità che non si riscontrano neppure nei diari. Recuperata e riunita dal figlio dello scrittore, la corrispondenza di Cheever può essere considerata a tutti gli effetti un'autobiografia involontaria, e per questo più sincera e incantevole di una normale autobiografia.
35,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.