Il tuo browser non supporta JavaScript!

Antropologia

Elogio dell'Occidente

di Franco La Cecla

editore: Eleuthera

pagine: 176

Molti ritengono, dentro e fuori i suoi confini, che l'Occidente sia la fonte di tutti i mali, e l'accusa appare fondata se si considera il devastante impatto planetario di invenzioni tutte occidentali come il capitalismo, il colonialismo o il neoliberismo (per citarne solo alcune). Ma allora come spiegare questo «desiderio di Occidente» che alimenta imponenti flussi migratori? Opportunità economiche a parte, qui c'è anche la volontà di accedere a una specifica geografia culturale e umana che si è costituita nei secoli come una «eccezione». Eccezione imperfetta, certo, eppure capace di garantire, attraverso rotture rivoluzionarie intrinseche al paradigma occidentale, conquiste come il riconoscimento dell'individuo, la separazione tra religione e politica, il diritto al dissenso individuale e collettivo, l'idea che si possa e si debba lottare contro un potere iniquo... Anche questo è Occidente, e oggi il suo stato di eccezione viene paradossalmente colto più da uno sguardo esterno che da uno interno. E invece è proprio per mantenere e ampliare questa costellazione imperfetta che dobbiamo batterci. A meno che non si voglia far prevalere un senso masochistico della propria collocazione nel mondo e un esotismo oggi del tutto fuori luogo.
14,00

Etnografia e ricerca qualitativa (2016). Vol. 2

editore: Il mulino

pagine: 196

Etnografia e ricerca qualitativa è la prima rivista italiana dedicata all'approccio etnografico nella ricerca sociale
23,00

L'altro mondo. Storia illustrata dell'aldilà

di Guillaume Duprat

editore: L'Ippocampo

pagine: 171

Dall'alba dei tempi, tutte le società umane si sono poste le stesse domande sul nostro divenire, e ognuna ha risposto in modo
29,90

Gli dei vichinghi. Religione e miti di un popolo guerriero

di Edward O. Turville-Petre

editore: Ghibli

pagine: 517

Per molto tempo le tradizioni e la mitologia del Nord sono rimaste impenetrabili agli studiosi. Ricostruire le più arcaiche forme religiose delle popolazioni nordiche era assai difficoltoso, dato che queste non avevano ancora adottato un sistema di scrittura e le tradizioni orali si perdevano con il trascorrere dei secoli. Esaminando poemi e testi sacri trascritti da generazioni che si erano ormai lasciate alle spalle la cultura pagana, Turville-Petre si mette in ascolto dei racconti degli spiriti guardiani, delle rune incise sulle cime delle rupi, della poesia dell'Edda, delle opere Snorri - prodotte in Islanda nel corso del XIII secolo - e di tutte quelle manifestazioni sedimentate nella cultura nordica anche dopo la conversione alla fede cristiana.
25,00

Dall'arte di nutrire la vita. Gli esercizi del palo eretto

editore: Jaca Book

pagine: 107

"Un libro semplice, dedicato al Qi Gong, l'antica Pratica cinese del Soffio Vitale. Una pubblicazione attuale e precisa. Uno svolgimento sapientemente bilanciato tra una parte introduttiva e una specifica parte dinamica. Numerosi metodi ed esercizi pratici, ben spiegati e illustrati, arricchiti di puntuali valutazioni circa i significati funzionali ed energetici, seguono a un prezioso profilo storico della disciplina cinese del Qi Gong e a una fattiva disamina dei fondamenti di fisiologia energetica tradizionale e di pratica energetica. Dovunque si riconosce la mano esperta di chi davvero respira e si alimenta di questa disciplina. Un testo che sa riunire teoria e pratica, informazione generale e precisa descrizione delle singole pratiche, e lo fa in modo naturale. Un'opportunità volta al neofita come a chi già muove i suoi passi. Non resta che leggere, comprendere, praticare e fare esperienza, ricordando comunque come praticare in ogni caso significhi praticare se stessi. Armonizzare il corpo, armonizzare il respiro, armonizzare la mente, e riunire e armonizzare se stessi e l'altro da sé. Praticare per vivere meglio le proprie giornate, per fuggire dallo stress quotidiano, per stare bene, per stare meglio. Praticare per comprendere e per comprendersi, per maturare, per curare se stessi e per prendersi cura del proprio prossimo. Soprattutto, prima durante e dopo ogni altra considerazione, praticare per manifestare se stessi." (dalla prefazione di Carlo Moiraghi)
12,00

Che cos'è l'esoterismo? Breve storia della conoscenza segreta

di Stuckrad Kocku von

editore: EMP

pagine: 294

In questo saggio, valido e ben documentato, l'autore presenta un'ampia narrazione dell'esoterismo occidentale in relazione al
20,00

L'uomo primitivo

di Franz Boas

editore: Ghibli

pagine: 246

Quando nel maggio del 1933 l'Associazione Studentesca Tedesca bruciò i libri di autori ebrei nella piazza dell'Opera di Berlino, le pagine de "L'uomo primitivo" furono parte del "combustibile" che alimentò il grande rogo. Nelle fiamme rischiava di perdersi un trattato oggi considerato un classico dell'antropologia moderna. In questo libro Boas sostiene la tesi, ampiamente documentata, secondo cui razza, linguaggio e cultura sono delle variabili indipendenti, ricorrendo a un'analisi comparativa molto accurata che include dai Vedda di Ceylon alle tribù della California, e contrapponendosi così, con le armi della ricerca e dell'interpretazione dei dati, ai sostenitori delle teorie della razza.
18,00

Etnografia e ricerca qualitativa (2016). Vol. 1

editore: Il mulino

pagine: 177

Etnografia e ricerca qualitativa è la prima rivista italiana dedicata all'approccio etnografico nella ricerca sociale
23,00

Margaret Mead. Una donna che guarda il mondo

di Silvia Lelli

editore: Edizioni Clichy

pagine: 128

Margaret Mead (1901-1978) ha rivoluzionato gli studi antropologici e sociologici americani, mettendo al centro di ogni sua analisi l'individuo e le sue peculiarità, considerando le differenze di ognuno e il loro relazionarsi con le altre differenze la maggiore ricchezza dell'umanità. Questo breve ma denso saggio della collana Sorbonne si propone di diffondere anche in Italia, dove la Mead è nota soltanto agli studiosi, la centralità del suo pensiero.
7,90

Mircea Eliade

di Alessandro Mariotti

editore: Castelvecchi

pagine: 185

Maestro di spiritualità per la beat generation, osannato da Evola e pubblicato da Pavese
22,00

La civiltà cinese. Il popolo del fiume Giallo tra cultura, storia e tradizioni

di Fitzgerald Charles P.

editore: Jouvence

pagine: XVII-542

L'arte, la letteratura, la religione, le tecniche, ma anche i rapporti con le altre civiltà e il ruolo delle donne: tremila an
28,00

Il popolo della terra. I navajo

di Ruth M. Underhill

editore: Ugo Mursia Editore

pagine: 224

I Navajo, la tribù dei Nativi americani più numerosa d'America, si è stanziata tra i canyon rocciosi e gli altipiani desertici del Nuovo Messico e dell'Arizona attorno al XII secolo. I gruppi originari migrarono verso sud-ovest dai territori del nord-ovest canadese e diedero inizio a un'avvincente storia umana che questo libro ricostruisce in tutti i suoi passaggi: dall'incontro con i Pueblo, popolo di agricoltori, allo scontro con i Conquistadores spagnoli, alle guerre con gli americani e infine il complesso e originale processo di integrazione nella società contemporanea. I Navajo sono riusciti ad assimilare e a rielaborare tutte le culture con le quali, nei secoli, sono entrati in contatto mantenendo però solide la propria identità, la propria cultura e la propria arte. Una storia che guarda oltre il folklore, traccia il percorso di evoluzione di un popolo e sfata molti falsi miti sui Nativi americani.
16,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento