Il tuo browser non supporta JavaScript!

Editoria

Per libri e per scritture. Una passeggiata nella storia

di Adriana Paolini

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 184

In questo volume si propone un modo leggero di avvicinarsi alla storia della scrittura e dei libri antichi, vissuti spesso com
14,00

Lezioni di bibliografia

di Marco Santoro

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 294

...
28,00

Storia dell'editoria italiana dall'Unità ad oggi. Un profilo introduttivo

Un profilo introduttivo

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 164

Questo saggio si rivela particolarmente utile per tutti coloro i quali a vario titolo - per studio, esigenze professionali, ap
23,50

Il senso della biblioteca

Tra biblioteconomia, filosofia e sociologia

di Roberto Ventura

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 254

La biblioteca è al centro di un dibattito volto a definirne identità e ruolo nella società contemporanea
18,00

Guida alla biblioteconomia

di Mauro Guerrini

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 352

Guida alla biblioteconomia è destinata allo studente universitario che desideri avere un quadro sintetico ed esauriente della
26,00

Archivistica. Principi e problemi

di Elio Lodolini

editore: Franco Angeli

pagine: 496

La memoria è la base dell'attività di qualsiasi individuo e di qualsiasi gruppo sociale. La memoria, però, deve essere organizzata; non avrebbe senso ricordare fatti ed avvenimenti senza collocarli nello spazio e nel tempo. Dalle prime registrazioni della memoria, anteriori all'invenzione stessa della scrittura, e dai primi documenti scritti su tavolette di argilla oltre cinquemila anni fa a quelli informatici, l'archivio costituisce l'indispensabile organizzazione della memoria, senza la quale non sarebbe possibile governare una nazione o un'azienda, un comune o un istituto di ricerca, né programmare il futuro. Il modo in cui i documenti che costituiranno un complesso organico, cioè un archivio, si dispongono al momento della loro nascita, le loro vicende successive, il modo di procedere al loro riordinamento, il modo di corredarli di strumenti di ricerca, costituiscono i punti salienti di una disciplina che ha ormai trovato ampio spazio nelle università e nelle scuole specializzate: l'archivistica. Questo testo dà alla materia una completa ed aggiornata sistemazione scientifica, unendo al rigore dottrinario la chiarezza dell'esposizione.
36,00

Avviamento alla bibliografia

Materiali di studio e di lavoro

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 311

Il volume intende offrire materiali di lavoro per la formazione universitaria
25,00

La proprietà del pensiero

Il diritto d'autore dal Settecento a oggi

editore: Carocci

pagine: 208

Il libro si propone di individuare alcuni punti di connessione tra la dimensione giuridica e quella politica, economica, indus
20,00

Il silenzio delle idee

Censure e condanne dalle origini ai giorni nostri

editore: Encyclomedia Publishers

pagine: 150

12,00

I libri si prendono cura di noi. Per una biblioterapia creativa

di Regina Detambel

editore: Ponte alle Grazie

pagine: 135

"La biblioterapia è l'utilizzo di un insieme di letture scelte quali strumenti terapeutici in medicina e in psichiatria. È un mezzo per risolvere dei problemi personali mediante una lettura guidata": così il dizionario Webster definiva la biblioterapia nel 1961. Una descrizione senza dubbio fredda e succinta, oltre la quale tuttavia si aprono scenari inaspettati e affascinanti, a cavallo tra psicologia e letteratura, antropologia e ricerca interiore. Régine Detambel, scrittrice e kinesiologa francese, raccoglie i numerosi contributi di studiosi che si sono occupati di una disciplina ricchissima di sfumature, dal lavoro pionieristico di Sadie Peterson Delaney fino alle opere più recenti di Ouaknin, Spire, Picard e soprattutto l'Elogio della lettura di Michèle Petit. Se emozioni e sentimenti si colgono pienamente solo attraverso la loro forma verbale, allora possono essere curati, accuditi, coccolati dalla parola scritta. All'approccio semplicistico del biblio-coaching, che predilige libri "facili" e didascalici, l'autrice preferisce puntare sulle difficoltà e sulle sfide lanciate dai grandi autori del presente e del passato, che nella scrittura hanno trovato un antidoto al dolore. Sono questi i "farmaci" migliori: la lettura diventa un'occasione di risveglio interiore, consapevolezza, dignità, un rimedio ai malanni della mente e del corpo.
13,50

Il mestiere di scrivere

editore: Centauria

16,90

Scrivere! Corso di scrittura creativa

editore: Centauria

pagine: 400

18,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.