Il tuo browser non supporta JavaScript!

Politica

La privatizzazione del mondo

di Jean Ziegler

editore: Net

pagine: 313

In questo libro Ziegler esplora la storia della globalizzazione e il ruolo giocato dagli Stati Uniti. "Il predatore" è la figura centrale del mercato capitalista e la sua avidità ne è il motore. Accumula soldi, distrugge lo stato, devasta la natura e gli esseri umani attraverso la corruzione, l'utilizzo dei paradisi fiscali. Il comportamento dei predatori nel mondo è l'oggetto del secondo capitolo. Nel terzo viene affrontato il tema dei "mercenari": quegli uomini, ma anche quelle istituzioni devoti ed efficaci che sono al servizio dei predatori. Negli ultimi due capitoli, invece, Ziegler si chiede se esistano delle vie di uscita e quali siano.
8,50

Il libro nero del capitalismo

editore: Net

pagine: 545

In aperta polemica con gli autori del "Libro nero del comunismo", un gruppo di storici, economisti, sindacalisti e scrittori come Gilles Perrault e Jean Ziegler, ripercorre la storia di questo secolo alla luce degli eventi più tragici e drammatici che hanno segnato con il sangue le democrazie occidentali, i paesi del "primo mondo", dove il capitalismo regna incotrastato.
10,50

I nuovi mandarini. Gli intellettuali e il potere in America

di Noam Chomsky

editore: Net

pagine: 439

Pubblicato per la prima volta nel 1967, all'epoca dell'intervento in Vietnam, "I nuovi mandarini" è considerato ancora oggi come una delle più autorevoli prese di posizione contro le guerre americane. Chomsky denuncia come negli Stati Uniti i legami tra affari e politica abbiano cancellato ogni forma di indipendenza intellettuale e di pensiero critico e contro questo sistema di potere, in cui la cultura è asservita all'ordine sociale esistente, egli invita gli intellettuali a riconquistare la propria autonomia e a puntare il dito contro le menzogne dei governi.
8,90

Democristiani immaginari. Tutto quello che c'è da sapere sulla Balena bianca

di Marco Damilano

editore: Vallecchi

pagine: 297

Il testo è il racconto della Balena bianca, scritto con rigore storico e leggerezza. Tutto quello che si dovrebbe sapere sulla Dc dalla A alla Z, da "A Frà che te serve?" a "Zac", passando per Alberto Sordi, gli scandali, la Chiesa e gli americani, Bartali e Cossiga, le autostrade e la Rai. Con capitoli poco affrontati e molto divertenti: i democristiani e il cibo, i democristiani e le vacanze, i democristiani e il sesso. E con retroscena poco conosciuti: i bigliettini di raccomandazione di don Luigi Sturzo, quando Umberto Eco era democristiano e tifava Fanfani, quando Berlusconi copiò il nome di Forza Italia a spese della Dc, l'esordio in politica di Casini e Follini.
16,00

Uranio. Storia di un'Italia impoverita

di Domenico Leggiero

editore: Mir edizioni

pagine: 176

12,00

L'assassinio di Enrico Mattei

editore: Selene

pagine: 237

Il libro ricostruisce la disperata battaglia condotta da Enrico Mattei per l'indipendenza energetica dell'Italia, fa rivivere
13,00

## V.e. ## 5/2005 Limes L`iran Tra Maschera E

Autori vari

editore: Editrice periodici culturali

12,00

6/2005 Micromega La Scrittura E L`impegno

Autori vari

editore: Editrice periodici culturali

12,00

La democrazia degli altri

Perché la libertà non è un'invenzione dell'Occidente

di Sen Amartya K.

editore: Mondadori

pagine: 88

Le difficoltà incontrate dalla coalizione angloamericana nel secondo dopoguerra iracheno hanno portato alla ribalta il problem
9,00

di Franzinelli M. (cur.)

editore: Bollati Boringhieri

Nel gennaio 1925, anno i della dittatura fascista, un gruppo di intellettuali fiorentini intraprese una battaglia politica per
22,00

Shakespeare politico. Drammi storici, drammi romani, tragedie

di Ekkehart Krippendorff

editore: Fazi

pagine: 355

Politologo tedesco, Krippendorff presenta dodici saggi su altrettante opere di William Shakespeare, dall'"Amleto" al "Re Lear"
29,00

L'archivio Mitrokhin. Una storia globale della guerra fredda da Cuba al Medio Oriente

editore: Rizzoli

pagine: 601

In questo libro, lo storico Christopher Andrew esamina il ruolo dei servizi segreti sovietici sul più vasto scacchiere internazionale dal Medio Oriente all'America Centrale, dal Mediterraneo all'area del Pacifico, ricostruendo mezzo secolo di storia e i retroscena sull'uso di armi "fredde" e "calde", sui tradimenti, i cambi di alleanze, i finanziamenti e le guerre locali per assicurarsi un predominio economico e territoriale o il contenimento dell'avversario. Uno spaccato denso di fatti, luoghi e protagonisti da cui emerge una sorta di doppio livello nella politica sovietica: quello palese della diplomazia e del governo e quello sotterraneo dei servizi segreti e dei suoi agenti.
26,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.