Il tuo browser non supporta JavaScript!

Scienze Linguistiche e Letterature Straniere

Romeo And Juliet

di Shakespeare

editore: Bloomsbury

14,25

Fondamenti di glottodidattica. Apprendere e insegnare le lingue oggi

editore: Carocci

pagine: 378

La glottodidattica si interessa dello sviluppo di tutte le lingue incluse nel repertorio linguistico individuale
29,00
37,70
37,70

Il rosso e il nero. Cronaca del XIX secolo

di Stendhal

editore: Einaudi

pagine: 619

Scritto tra la fine del 1829 e la prima metà del 1830, "Il rosso e il nero" è il secondo romanzo di Stendhal. L'autore ne corregge le bozze proprio durante le giornate della Rivoluzione di luglio, che liquida la Restaurazione e inaugura la monarchia borghese di Luigi Filippo. Di questo passaggio cruciale della storia francese Stendhal restituisce con crudele fedeltà non la cronaca (malgrado il sottotitolo del romanzo), ma lo spirito, muovendo dalla realtà della provincia per approdare a Parigi, dove da sempre si annodano e si sciolgono i destini politici della Francia. L'impietosa analisi storica non esaurisce tuttavia la complessità della vicenda e del suo protagonista. L'ostinata rivolta di Julien Sorel non è riducibile semplicemente all'acuto senso della propria inadeguatezza economica e sociale. La sua non è coscienza di classe, e "II rosso e il nero" non è il romanzo dell'ambizione e della scalata ai vertici della società: Stendhal non è Balzac. Julien Sorel affronta il mondo brandendo la propria inferiorità sociale come un'arma, ma il mondo creato dalla potenza del denaro lo disgusta, anche se tanto spesso deplora l'umile condizione in cui la sorte lo ha fatto nascere. Perciò rimpiange l'epoca napoleonica (di cui questo romanzo rafforza il mito, nato già all'indomani di Waterloo), convinto com'è che allora fosse possibile affermarsi soltanto grazie ai propri meriti. Edizione con nuova traduzione. Nota introduttiva di Emilio Faccioli.
13,50

Goethe

di Gabriella Catalano

editore: Salerno

pagine: 313

Massimo autore della letteratura tedesca, nonché uno dei più significativi della letteratura mondiale, Johann Wolfgang Goethe (1749-1832) è di certo uno scrittore più noto che conosciuto: identificato solitamente come l'autore del "Werther" o del "Faust", ricordato da alcuni come scienziato e critico d'arte, noto a pochi come collezionista di stampe e tossili. Approdato, ancora vivente, a fama europea, il suo "Werther" è stato un vero best seller, anzi la prima opera della letteratura tedesca conosciuta fuori dai confini linguistici di una nazione non ancora esistente. Questo libro vuol essere un invito alla figura e alla lettura di Goethe: avvicinarsi alla sua opera rappresenta infatti un'avventura stimolante per chiunque voglia ripercorrere la vastità di un pensiero potente, capace di spaziare dalla letteratura alle arti visive, dagli studi di estetica agli scritti scientifici su piante e colori. Il particolare fascino di Goethe è dato sia da un'opera multiforme quante altre mai, sia dal modo in cui lo scrittore tedesco sottopose i suoi lavori a continui mutamenti, riscritture e ripubblicazioni, realizzando un processo ininterrotto di riflessione durato anche l'intera vita, come nel caso del "Faust" o del "Wilhelm Meister". A tale capacità di tornare su testi già scritti riformulando il proprio pensiero in prove d'autore e riedizioni sempre diverse, appartiene l'inclinazione collezionistica a raccogliere una quantità pressoché infinita di carte: documenti, lettere, diari, scritti e note...
16,00

A dieta di media. Comunicazione e qualità della vita

di Marco Gui

editore: Il mulino

pagine: 172

Lavoro, studio, svago, informazione: tra computer, televisione, smartphone o tablet la quantità di tempo che passiamo quotidianamente con gli occhi puntati su uno schermo è enorme. Ma esiste un pericolo di "obesità mediale", analoga a quella alimentare, nell'era digitale? Il libro sviluppa questo parallelo indicando, per la "cura", quattro punti chiave: limitarsi nella quantità del consumo; scegliere la qualità dei contenuti e delle relazioni fruite; concentrarsi contro i rischi del multitasking e della perdita dell'attenzione; relazionarsi gestendo con accuratezza i rapporti personali tra offline e online.
12,50 10,00

Grammatica d'uso della lingua romena. Teoria ed esercizi

editore: Hoepli

pagine: 272

Grazie alla chiara ed efficace spiegazione dei contenuti teorici, la Grammatica d'uso della lingua romena è un manuale di faci
31,90

The real professor(s) higgins

di PIERFRANCA FORCHINI

editore: EDUCatt Università Cattolica

pagine: 116

7,00

L'Italia delle fabbriche. La parabola dell'industrialismo nel Novecento

editore: Il mulino

pagine: 331

Il libro disegna la parabola della cultura industriale italiana dagli albori negli anni dieci del Novecento a oggi
24,00

Linguistica generale

di Giovanni Gobber

editore: The McGraw-Hill Companies

32,00

Apple come esperienza religiosa

di Guerrieri Antonio

editore: Mimesis

pagine: 100

Culto della mela, comunità d'iniziati, fedeltà assoluta
4,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.