Scienze Politiche e Sociali

La comunicazione sociale

La comunicazione sociale

editore: Carocci

pagine: 128

Che rapporto intercorre tra la comunicazione commerciale e quella sociale? È giusto investire in campagne sociali, in particol
12,00
I gruppi di interesse

I gruppi di interesse

di Mattina Liborio

editore: Il mulino

pagine: 270

I gruppi di interesse sono attori politici sempre più importanti nelle democrazie contemporanee in virtù di fattori diversi: l
22,00
La cura dell'amore

La cura dell'amore

Donne, uguaglianza, dipendenza

di Eva Feder Kittay

editore: Vita e pensiero

pagine: 404

Per chi ama le classificazioni, il pensiero di Eva Kittay si inserisce nel filone del femminismo americano che pone a tema l'e
19,80
Le statistiche sulla criminalità in ambito internazionale, europeo e nazionale

Le statistiche sulla criminalità in ambito internazionale, europeo e nazionale

di Vettori Barbara

editore: LED Edizioni Universitarie

pagine: 198

Le statistiche sulla criminalità sono un argomento di interesse ed attualità per la comunità accademica, i policy makers e l'o
31,00
Demografia

Demografia

di Gustavo De Santis

editore: Il mulino

pagine: 341

Questo manuale mostra come le cose fondamentali di cui si occupa la demografia non sono né noiose, né riservate a pochi iniziati: sono invece patrimonio comune di tutti coloro che si interessano alla società che li circonda. Parlare di eventi comuni come nascere, morire, fare figli, sposarsi, cambiare città o paese per cercare lavoro da un punto di vista demografico significa passare da una prospettiva individuale a una visione collettiva di tali fenomeni. Attraverso una esposizione rigorosa ma "amichevole", e con il supporto di un ricco apparato didattico, l'autore sistematizza la materia (concetti, definizioni, terminologia, problemi) insegnando al lettore a ragionare in termini demografici.
30,00
La monarchia fascista. 1922-1940

La monarchia fascista. 1922-1940

di Paolo Colombo

editore: Il mulino

pagine: 264

Il ruolo della Corona durante il periodo di governo fascista - così come la diarchia, vale a dire il comando a due teste fra Sua Maestà Vittorio Emanuele III e il capo del governo Benito Mussolini - è stato tanto rilevante quanto trascurato dall'indagine storica. Il fascismo si è sviluppato ed affermato all'interno della forma di Stato monarchica, ma troppo spesso lo si pensa come una isolata parentesi storica, chiusa in se stessa. Non è così, e approfondire il tema della continuità istituzionale risulta indispensabile per comprendere il tentativo totalitario del Ventennio. Questo libro, basato su una ricchissima documentazione, racconta allora come si attuò la "monarchia fascista", ricostruendo le schermaglie e gli accordi che ne segnarono il corso proprio nella prospettiva della storia delle istituzioni politiche, e in quella dei simboli, dei riti, dei cerimoniali, delle apparizioni pubbliche: un delicato gioco di equilibri in cui è difficile dire se fu il fascismo a giovarsi della monarchia, o la monarchia del fascismo.
25,00
Povertà mondiale e diritti umani

Povertà mondiale e diritti umani

Responsabilità e riforme cosmopolite

di Pogge Thomas

editore: Laterza

La disuguaglianza continua ad aumentare di decennio in decennio
28,00
Lettera a una professoressa

Lettera a una professoressa

di Lorenzo Milani

editore: Libreria editrice fiorentina

pagine: 166

La profonda, anche se scomoda, obbedienza alla Chiesa, la fedeltà alla propria parrocchia, il rifiuto di strumenti potenti e consumistici (televisione, cinema, bar...) e l'esclusiva dedizione di don Milani alla gente del suo popolo, hanno fatto di Barbiana il luogo dell'incarnazione e della sovranità suprema raggiungibile dall'uomo.
10,00
La comunicazione non verbale

La comunicazione non verbale

editore: Carocci

pagine: 144

La comunicazione non verbale ci consente di condividere con i nostri interlocutori un'ampia gamma di contenuti, a prescindere
12,00
Rapine, assedi, battaglie. La guerra nel Medioevo

Rapine, assedi, battaglie. La guerra nel Medioevo

di Aldo A. Settia

editore: Laterza

pagine: 358

Pochi periodi storici hanno avuto un rapporto così quotidiano con la guerra come il Medioevo. Guerra di saccheggio, in cui distruggere e depredare il nemico era in cima ai pensieri di ogni soldato. Aldo Angelo Settia conduce il lettore sui campi di battaglia e ricostruisce la mentalità del soldato medioevale, la sua vita fatta di privazioni, di fame, di terrore della morte e delle mutilazioni. Un'indagine sugli aspetti più distintivi della guerra medievale che offre al lettore un contatto diretto con le fonti utilizzate, soprattutto quelle cronachistiche.
14,00
Le origini del totalitarismo

Le origini del totalitarismo

di Hannah Arendt

editore: Einaudi

pagine: 792

"Le origini del totalitarismo" (1951) è un classico della filosofia politica e della politologia del Novecento
34,00