Il tuo browser non supporta JavaScript!

Morcelliana: Filosofia

20,00

Il disordine ordinato. La filosofia dialettica di Platone. Vol. 2: Dall'anima alla prassi etica e politica.

Dall'anima alla prassi etica e politica

editore: Morcelliana

pagine: 784

Questa ampia e innovativa ricostruzione della filosofia di Platone nasce da due convinzioni di fondo
39,00

Briciole filosofiche. Ovvero un poco di filosofia

di Sören Kierkegaard

editore: Morcelliana

pagine: 168

"Briciole filosofiche" è l'opera con la quale Kierkegaard nel 1844 intende conferire un "significato decisivo all'esistenza" sulla base della sola ipotesi cristiana, e giustificarlo dal punto di vista filosofìco. Il curatore del volume, Umberto Regina, evidenzia come in questo titolo sia condensato il senso stesso della ricerca kierkegaardiana. I due termini semplicemente accostati stanno a dire che se anche la quantità è poca, la qualità è tutto: è filosofia, appunto. In aperta polemica contro ogni sistema idealistico di tipo hegeliano, Kierkegaard si sottrae alla logica dell'identità per valorizzare il pensiero della differenza: essere coscienza in grado di cogliere la propria temporalità al cospetto dell'eternità. L'eterno dona, insieme alla verità, la condizione per riceverla: v'è un'asimmetria che si manifesta nel "paradosso", ovvero la "passione del pensiero per ciò che non può pensare". Ad essere rovesciata è la tesi parmenidea della coincidenza fra l'essere e il pensare nell'identità del tutto; ciononostante, è la stessa filosofia a mostrarci l'irriducibilità del paradosso, come passione per ciò che è eccedente - spiega Regina - "propria di chi è disposto a compiere qualsiasi sacrificio intellettuale pur di non aderire a una verità nemica dell'esistenza" quale sarebbe l'idea di "sostanza": "l'intelletto e il paradosso vogliono la stessa cosa, ma possono volerla solo nel momento". Il momento è quello della "fede", nella quale la loro inconciliabilità può divenire "intesa".
16,00

Kant diverso. Pena, natura, dignità

di Becchi Paolo

editore: Morcelliana

pagine: 120

Quale eredità ci ha lasciato Kant? A partire dai suoi primi scritti sino alle sue opere fondamentali, si delineano qui - e ven
15,00

Il genio. Origine, storia, destino

di Moretti Giampiero

editore: Morcelliana

pagine: 216

Nella nozione di genio - come ingegno o talento - si intrecciano l'universale e il particolare dell'esperienza umana
18,00

Diari (1834-1842)

Vol. 1

di Kierkegaard Soren

editore: Morcelliana

La lettura dei Diari - una miniera di intuizioni folgoranti, pensieri, preghiere, polemiche e spunti argomentativi - restituis
22,00

Sulla mistica

di Michel de Certeau

editore: Morcelliana

pagine: 280

Alcune testimonianze esprimono con particolare incisività il senso di un'operosità intellettuale che ha fatto di Michel de Certeau (1925-1986) un effettivo excitateur de la pensée in campi tra i più svariati e con interventi che, a un ventennio ormai dalla morte, si sono venuti sempre più precisando nella loro portata, accrescendo l'impressione della sua lungimiranza e fornendo precise indicazioni per una eredità preziosa. L'immagine è quella di un uomo ricco di interessi e curiosità, e dalle molte imprese: radicato nel tempo e nei saperi di un'epoca che sembrava pensarsi "in modo non religioso", egli appariva pienamente sensibile alle istanze spirituali più profonde che intendeva saggiare dentro la frammentarietà del contemporaneo; mentre faceva opera di storico, seguiva le metamorfosi della mistica. I testi qui raccolti e curati da Domenico Bosco - sulla "mistica" appunto - risentono dell'inquietudine dei tempi e dell'ambiguità della "secolarizzazione" nel suo essere, insieme, un "fatto" e un "destino" pronto a concretizzarsi come assenza del sacro e del religioso. Una dialettica pienamente afferrabile nelle pagine qui tradotte e nella quale traluce, attraverso la figura di questo pensatore, uno spaccato sulla stessa "modernità". Michel de Certeau (1925-1986), "storico" francese di formazione poliedrica e membro della Compagnia di Gesù dal 1950, ha dedicato i suoi primi studi alle scienze religiose e alla storia della mistica incrociando le lezioni di de Lubac.
20,00

Filosofia della religione fra ermeneutica e postmodernità

di De Vitiis Pietro

editore: Morcelliana

pagine: 216

Ha uno statuto proprio la filosofia della religione? In quale rapporto sta con la tradizione inaugurata da Kant, che fa della
16,00

Pensiero religioso liberale. Lineamenti, figure, prospettive

di Celada Ballanti Roberto

editore: Morcelliana

pagine: 320

Pensiero religioso liberale è una categoria perlopiù poco conosciuta o confusa con "teologia liberale"
24,00

La persona e il bene comune

di Maritain Jacques

editore: Morcelliana

In questo ormai classico studio Jacques Maritain affronta uno dei problemi di maggiore attualità: il rapporto tra persona e so
7,00

Lo spirito della filosofia medioevale

di Gilson Etienne

editore: Morcelliana

Chiamato al compito abbastanza difficile di definire lo spirito della filosofia medioevale, ho accettato, pensando all'opinion
30,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.