Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Economisti ed economia. Per un'Italia europea: paradigmi tra il XVIII e il XX secolo

Economisti ed economia. Per un'Italia europea: paradigmi tra il XVIII e il XX secolo
Titolo Economisti ed economia. Per un'Italia europea: paradigmi tra il XVIII e il XX secolo
Autore
Argomento Diritto, Economia e Politica Economia
Collana Saggi
Editore Il mulino
Formato
libro Libro
Pagine 387
Pubblicazione 2007
ISBN 9788815115317
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
29,00
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
L'Italia ha avuto economisti che hanno promosso importanti iniziative e delineato paradigmi originali di pensiero e di azione. La raccolta di questi saggi, pubblicati da Alberto Quadrio Curzio a partire dal 1986 e qui presentati con alcune integrazioni e inquadrati in una sequenza coerente, rivisita sia figure di economisti - come Beccaria, Verri, Cattaneo, Einaudi, Vanoni, Saraceno, Vito, Demaria e Fuà -, sia il ruolo di enti (come l'Istituto Lombardo-Accademia di Scienze e Lettere e la Società Italiana degli Economisti) e di imprese (come la Società Edison, fondata da Giuseppe Colombo) che in diversi periodi hanno svolto un ruolo innovativo. L'autore ritiene che l'analisi di questo passato possa dare un contributo a un paradigma economico-politico di grande attualità, dove istituzioni, società, mercato si bilanciano e si valorizzano avendo sullo sfondo un'Italia con intonazione europeista e con un riconosciuto ruolo della cultura. Così, lungo tre secoli, l'autore arriva selettivamente al presente rivisitando personalità ed enti che ancora tramandano insegnamenti a un'Italia poco incline a capire e a valorizzare la propria identità e i propri meriti storici.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.