Il tuo browser non supporta JavaScript!

Eros dell'impossibile. Storia della psicoanalisi in Russia

novità
Eros dell'impossibile. Storia della psicoanalisi in Russia
titolo Eros dell'impossibile. Storia della psicoanalisi in Russia
autore
curatore
argomento Scienze Umane Psicologia
collana Mefisto, 26
editore Ets
formato Libro
pagine 492
pubblicazione 2021
ISBN 9788846757722
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
29,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Eros dell'impossibile - un classico della storiografia contemporanea - illustra lo sviluppo storico della psicoanalisi russa del primo Novecento nella sua relazione con la cultura filosofica, letteraria e artistica, con la psicologia e la pedagogia, con la società e la politica. I capitoli sui principali protagonisti (Andreas-Salomé, Pankeev o l'Uomo dei lupi, Spielrein, i fondatori della Società russa di psicoanalisi; e altre figure meno note, ma la cui importanza è messa in risalto) si intrecciano con la trattazione su grandi temi e movimenti culturali (la diffusione di Nietzsche, il simbolismo dell'Età d'argento e poeti come Belyj, Blok o Rozanov; Bulgakov, l'ambasciatore Bullitt e il Ballo di Satana; i filosofi Berdjaev, Ivanov o Solovëv; la psicologia di Vygotskij e Lurija, e la pedologia; le teorie filmiche di Ejzenstejn; Bachtin e il suo circolo). Questo insieme di temi e personaggi è trattato all'interno del complesso quadro della storia sovietica (fondamentale il ruolo di Trockij nella diffusione della psicoanalisi dopo la Rivoluzione prima che essa fosse bandita alla fine degli anni '20, con la persecuzione di psicoanalisti di valore). Pubblicato nel 1993, Eros dell'impossibile è stato tradotto in otto lingue. Questa prima traduzione italiana è stata condotta sulla nuova edizione riveduta del 2016.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.