Il tuo browser non supporta JavaScript!

Da governato a governante. L'educazione come egemonia. Scritti dei «Quaderni del carcere»

Da governato a governante. L'educazione come egemonia. Scritti dei «Quaderni del carcere»
titolo Da governato a governante. L'educazione come egemonia. Scritti dei «Quaderni del carcere»
autore
curatore
argomento Scienze Umane Pedagogia
collana Formazione e cultura
editore Ibis
formato Libro
pagine 204
pubblicazione 2017
ISBN 9788871645551
 

Scegli la libreria

18,00
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
Le idee pedagogiche di Gramsci si innestano nella rielaborazione che egli compie sul tema del rapporto tra struttura e sovrastruttura. L'educazione è un mezzo funzionale alla conquista dell'egemonia culturale", che la classe egemone acquisisce «forgiando le energie e le capacità necessarie e avvertendo il diritto di dirigere tutta quanta la società». Negli scritti sull'educazione, si pensi solamente all'idea gramsciana di scuola unitaria "disinteressata", colpisce l'attualità delle sue analisi e delle sue riflessioni, in relazione al dibattito tutt'ora vivo sui caratteri, sull'organizzazione e sulle finalità della scuola. I suoi intenti pedagogici appaiono nell'attenzione costante per tutto ciò che possa servire alla formazione "intellettuale e morale", l'aspetto educativo nelle sue riflessioni non è un dettaglio accessorio e marginale, ma è parte essenziale, sia di quel progetto teorico che Gramsci definisce di "umanesimo assoluto", sia del suo progetto politico.
 

Ti potrebbe interessare anche

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.