Il tuo browser non supporta JavaScript!

Le radici psicologiche della disuguaglianza

Le radici psicologiche della disuguaglianza
titolo Le radici psicologiche della disuguaglianza
autore
argomenti Scienze Umane Psicologia
Adozioni Psicologia
collana I Robinson. Letture
editore Laterza
formato Libro
pagine 262
pubblicazione 2019
ISBN 9788858134153
 

Scegli la libreria

18,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
e disuguaglianze sono tra le cause principali dell'infelicità collettiva: seminano sfiducia, indeboliscono la coesione sociale e mettono a rischio la democrazia. Perché, allora, i tentativi di contrastarle sono pochi e deboli? Questo libro esamina come le disuguaglianze vengono costruite, occultate, accettate, interpretate, contrastate. Esplora il gioco dei meccanismi di assoluzione o di colpevolizzazione rispettivamente dei dominanti e dei dominati seguendo due diverse prospettive: la prima si sofferma sui processi cognitivi e motivazionali che fanno sì che i privilegiati, che della disuguaglianza beneficiano, si convincono di possedere la 'stoffa giusta' e di meritare i propri vantaggi. La seconda ricostruisce i processi di chi subisce la disuguaglianza e la accetta, interiorizzandola.
 

Ti potrebbe interessare anche

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.