Il tuo browser non supporta JavaScript!

Hitler e l'islam nella seconda guerra mondiale

novità
Hitler e l'islam nella seconda guerra mondiale
titolo Hitler e l'islam nella seconda guerra mondiale
autore
traduttore
argomento Storia, Religione e Filosofia Storia
collana La clessidra di Clio
editore LEG Edizioni
formato Libro
pagine 446
pubblicazione 2020
ISBN 9788861025370
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
24,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Nella fase più cruciale della Seconda guerra mondiale, le truppe tedesche, combattendo in regioni distanti tra loro come il Sahara e il Caucaso, affrontarono gli Alleati in terre largamente popolate da musulmani. I funzionari nazisti videro l'Islam come una potente forza da contrapporre agli stessi nemici della Germania. Il libro costituisce il primo resoconto completo dei tentativi ambiziosi di Berlino di costruire un'alleanza con il mondo islamico. Basandosi su ricerche d'archivio in tre continenti, David Motadel spiega come i funzionari tedeschi abbiano cercato di promuovere il Terzo Reich come protettore dell'Islam. Esplora le politiche e la propaganda di Berlino nelle zone di guerra musulmane, e il vasto lavoro che le autorità hanno intrapreso per il reclutamento, la cura spirituale e l'indottrinamento ideologico di decine di migliaia di volontari musulmani che hanno combattuto nella Wehrmacht e nelle SS. Le truppe tedesche sul terreno in Nord Africa, nei Balcani e nel fronte orientale combatterono d'altra parte con diverse popolazioni musulmane, compresi i Rom musulmani e gli ebrei convertiti all'Islam. Il libro fornisce nuovi spunti sul rapporto tra religione e politica nel conflitto più sanguinoso del XX secolo.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.