Il tuo browser non supporta JavaScript!

Tutta colpa del '68. Cronache degli anni ribelli

titolo Tutta colpa del '68. Cronache degli anni ribelli
autore
argomento Letteratura e Arte Narrativa
collana EDIZIONI SPECIALI
editore Garzanti
formato Libro
pagine 123
pubblicazione 2008
ISBN 9788811686163
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
13,00
Il protagonista è Rinaldo, studente di architettura a Milano che ha sempre l'occhio aperto di chi osserva. Se avete ora la sua età, scoprirete che anche voi siete stati lui («Il '68 fu una grande occasione per i timidi»). Se siete il suo nipote e vi hanno raccontato di quell'anno mitico, vi farà da guida. Rinaldo (che riassume, nel piacere dell'avventura, il principe Tamino del Flauto Magico di Mozart, Ulisse nell'Odissea, la combriccola del Mago di Oz, Fabrizio a Waterloo) scopre la città e, in anni magici, la città si apre a lui. Vede cose incredibili: librerie piene di tesori, poliziotti sui tetti delle case, un uomo strano che vende limoni, bombe che esplodono nelle banche, stanze dalle pastiglie trasformate, racconti di viaggi in paesi lontani, casalinghe che applaudono dai balconi. Oggi quel timido Rinaldo ricorda. E a quelli che allora non colsero, suggerisce: «Furono begli anni per me, ma furono anche gli anni migliori della vostra vita». Elfo ha scritto per immagini, con tagli cinematografici e colpi di scena geniali, il famoso romanzo sul '68, che tanti scrittori hanno tentato. Ha usato la colla dei volantini sui muri, la Polaroid, l'amato Godard, ha spruzzato lezzo di lacrimogeni e di patchouli.
 

Biografia dell'autore

Elfo

Giancarlo Ascari (Elfo) (1951), laureato in Architettura, ha pubblicato disegni e scritti su varie testate, tra le quali «Linus», «Corriere dei Piccoli», «Pilote» (Francia), «Epix» (Svezia), «Babel» (Grecia), «Linea d'Ombra», «Il Manifesto», «L'Unità», «Alfabeta», «Il Giorno», «Smemoranda», «la Repubblica», «Corriere della Sera», «Diario». Ha curato mostre di illustrazioni e fumetti in USA, Giappone e Italia. Ha pubblicato il suo primo libro a fumetti (Lo statuto dei lavoratori illustrato) nel 1975, seguito, trent'anni dopo, da Love Stores. Nel 2010 ha scritto e disegnato con Matteo Guarnaccia Quelli che Milano. È un artista che padroneggia un'infinità di segni e stili differenti. Ogni sua pagina fotografa piccoli aspetti del quotidiano trasfigurandoli in una sorta di osservatorio sul mondo, sugli uomini, sui diversi modi di affrontare la vita. Il suo capolavoro, Tutta colpa del '68 (Garzanti 2008), lo ha consacrato tra quei maestri un po' defilati ma influenti, in grado di indicare il presente riflettendo soprattutto sul passato.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento