Il tuo browser non supporta JavaScript!

Postmodernità e transmodernità. Sulla filosofia di Gianni Vattimo

novità
Postmodernità e transmodernità. Sulla filosofia di Gianni Vattimo
titolo Postmodernità e transmodernità. Sulla filosofia di Gianni Vattimo
Autore
Curatore
Argomento Storia, Religione e Filosofia Filosofia
Collana Nodi
Editore Castelvecchi
Formato Libro
Pagine 80
Pubblicazione 2022
ISBN 9788832908640
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
11,50
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Enrique Dussel, esponente dell'etica critica, fondatore della Filosofia della Liberazione, legge e commenta Gianni Vattimo, che ha inaugurato con il "pensiero debole" l'era del postmoderno. Quale pensiero abitare e quale mondo immaginare dopo il tramonto della modernità? Per Dussel è impossibile parlare del filosofo torinese senza tener conto del quadro storico del pensiero europeo, che gli permette di riconoscere parzialità e pregiudizi quasi connaturati in una filosofia che si è pretesa "centro" del mondo. Ecco perché alla fine del moderno annunciata da Vattimo, il filosofo della liberazione risponde con il concetto nuovo di "transmoderno", che mette a valore la posizione etica della "periferia" e delle vittime della globalizzazione: gli esclusi, gli sfruttati, gli emarginati, le culture altre. Un dialogo intenso, fra esponenti di correnti filosofiche diverse, per mettere in questione i luoghi comuni della nostra contemporaneità.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.