Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Trascendenza e mondo secolare. Orientamenti della vita alla presenza ultima

Trascendenza e mondo secolare. Orientamenti della vita alla presenza ultima
Titolo Trascendenza e mondo secolare. Orientamenti della vita alla presenza ultima
Autore
Argomento Storia, Religione e Filosofia Religione
Collana Biblioteca di teologia contemporanea
Editore Queriniana
Formato
libro Libro
Pagine 256
Pubblicazione 2016
ISBN 9788839904805
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
27,50
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
Va di moda sostenere che oggi in Occidente, allontanatasi l'ondata secolarizzatrice, siamo pacificamente immersi in una nuova epoca religiosa post-secolare. Ma questa lettura semplicistica dice solo una parte della verità. Dalferth ci mette sull'avviso: la fede dei cristiani sin dalle origini ha inteso rendere profano il mondo, operare una critica della religione e delle religioni, dare nuova forma alla vita umana alla presenza di Dio. Per il cristiano ciò che conta è rendere presente e attuale il Padre di Gesù Cristo in tutti gli atti vitali, lasciandosi alle spalle la semplicistica alternativa tra vita religiosa e vita non-religiosa. Decisiva non è dunque la differenza tra sacro e profano nel mondo, ma la distinzione - nello spazio mondano - tra una vita che al Dio trascendente si orienta (fede) o non che invece non lo fa (incredulità). Vivere religiosamente non è buono in sé e per se; dipende da come si è ciò che si è e da come si fa ciò che si fa. In estrema sintesi: la vita cristiana, immersa in un mondo profano, si vuole radicalmente orientata alla Trascendenza: Dalferth approfondisce criticamente questa consapevolezza, in chiave sia filosofica sia teologica.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.