Il tuo browser non supporta JavaScript!

Hegel e la libertà dei moderni

Hegel e la libertà dei moderni
titolo Hegel e la libertà dei moderni
Autore
Argomento Storia, Religione e Filosofia Filosofia
Collana Diotima. Questioni di filos. e politica
Editore La scuola di Pitagora
Formato Libro
Pagine 720
Pubblicazione 2011
ISBN 9788889579923
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
38,00
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
Hegel legittima le rivoluzioni che hanno segnato la nascita del mondo moderno e rende omaggio alla rivoluzione francese quale "splendida aurora"; nel momento in cui la schiavitù fiorisce negli Usa e nelle colonie, egli condanna tale istituto come il "delitto assoluto". Da un lato il filosofo sottolinea la centralità della libertà individuale, dall'altro teorizza i "diritti materiali" e il "diritto alla vita", paragona ad uno schiavo l'uomo che rischia la morte per inedia ed esige l'intervento dello Stato nell'economia, in modo da porre fine a questa nuova configurazione del "delitto assoluto". Alla luce di tutto ciò come appare ridicola la lettura di Hegel quale teorico della Restaurazione. Tradotto in più lingue e apparso anche negli Usa e in Cina, il libro di Losurdo analizza il contributo decisivo che il grande filosofo tedesco fornisce alla comprensione della libertà dei moderni e, misurandosi con le interpretazioni di Bobbio, Popper, Hayek, mette in evidenza i limiti di fondo del liberalismo vecchio e nuovo.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.